Agrumi e denti: qual è la relazione?

Agrumi e denti: qual è la relazione?

Gli agrumi sono alimenti tipici dell’inverno. Da un lato arancia e mandarini, essendo ricchi di vitamina C, sono amici della nostra salute, ma lo sono altrettanto per i nostri denti?

Rovina lo smalto dei denti

Il consumo eccessivo di agrumi può essere dannoso per la nostra salute orale, in particolar modo può rovinare lo smalto dei denti. Questo, come spiega anche l’Eastman Institute for Oral Health, accade a causa dell’acidità di tali alimenti che aumentano anche il rischio di carie.

“L’acido è così potente – spiega YanFang Ren, che ha guidato la ricerca – che potrebbe persino lesionare un dente”. Bere una quantità eccessiva di succo d’arancia “può ridurre la durezza dello smalto dei denti fino all’84%”.

Uno studio pubblicato nel 2011 sulla rivista “British journal of nutrition” ha inoltre dimostrato che il succo di pompelmo è corrosivo quasi come la Cola. 

Nemici o amici delle gengive?

Se da un lato il consumo degli agrumi rovina lo smalto dei denti e fa aumentare il rischio di carie, dall’altro contribuisce a rafforzare la salute delle gengive.

La vitamina C previene il decadimento del collagene, sostanza fondamentale per le gengive: senza collagene, le gengive perdono di tono e diventano più esposte alle problematiche del cavo orale.

Il consiglio

Date le caratteristiche degli agrumi, si consiglia quindi di non eliminarli dalla dieta (anche perché hanno innumerevoli benefici per la nostra salute), ma di consumarli senza abusarne e, se possibile, abbinarli ad alimenti in grado di contrastare l’acidità.

 

Fonti:

https://boris.unibe.ch/4384/1/Lussi_et_al-2012-Analysis_of_the_erosive_effect.pdf

https://www.womenshealthmag.com/food/foods-bad-for-teeth