Pera: frutto amico dei denti e della salute

Pera: frutto amico dei denti e della salute

La pera è un frutto saporito. Ricca di nutrienti come antiossidanti, flavonoidi e fibre, è inoltre priva di colesterolo. È anche amica dei nostri denti?

Consumare le pere ha numerosi benefici: può aiutare con la perdita di peso, ridurre il rischio di sviluppare cancro, ipertensione, diabete e malattie cardiache.

Pera: amica dei nostri denti

La pera, insieme alla mela, è tra gli ingredienti naturali migliore per la salute orale.

Ha un elevato contenuto di acqua, utile per diluire gli effetti degli zuccheri che contengono e per stimolare la produzione di saliva che, dato che abbassa il complessivo tasso di acidità in bocca, costituisce una protezione naturale contro la carie.

La sua buccia massaggia inoltre le gengive, contrastando la loro infiammazione.

L’azione meccanica che esercita in bocca agevola infine la rimozione dei residui di cibo tra i denti.

Ha anche benefici per la nostra salute?

Il consumo di pere non influisce solo positivamente sui nostri denti, infatti molti studi hanno inoltre suggerito che diminuisce il rischio di obesità, diabete, malattie cardiache, la mortalità complessiva, promuovendo al contempo un colorito sano, aumento di energia, e un peso inferiore.

L’importanza delle fibre

La quantità giornaliera raccomandata di fibra è tra 20 e 30 grammi, ma alcuni nutrizionisti ritengono che 32 grammi al giorno siano l’ideale. Si è scoperto inoltre che una dieta con più fibre è associata a riduzioni significative del rischio di malattia coronarica e diabete di tipo 2. Purtroppo, la maggior parte delle persone non ne assume a sufficienza. Il modo più semplice per aumentare la quantità assunta è quello di consumare più frutta e verdura: solo una pera di medie dimensioni fornisce 6 grammi di fibre.

Trattamento di diverticolosi

La diverticolite si verifica quando i sacchi rigonfi nel rivestimento dell’intestino crasso (diverticolosi) si infettano o si infiammano. Avere una dieta con molta di frutta, verdura e fibre può ridurre la pressione e l’infiammazione del colon.

Perdita di peso

Frutta e verdura ad alto contenuto di fibre aiutano a sentirsi pieni più a lungo e sono anche a basso contenuto di calorie. L’assunzione di fibre aumentate è stata inoltre associata ad una maggiore perdita di peso per gli individui obesi.

Malattie cardiovascolari e colesterolo

È stato anche dimostrato  che l’assunzione di fibre abbassa i livelli di colesterolo cattivo. Una revisione di 67 studi ha infatti rilevato che anche un modesto aumento di 10 grammi al giorno di fibre ha ridotto il colesterolo LDL (cosiddetto “cattivo”) e quello totale.

Le fibre alimentari possono inoltre svolgere un ruolo nella regolazione del sistema immunitario e dell’infiammazione e possono potenzialmente ridurre il rischio di patologie infiammatorie come malattie cardiovascolari, diabete, cancro e obesità.

Digestione

Il contenuto di fibre contenute nelle pere previene la stitichezza e promuove la regolarità intestinale.

Combattere i radicali liberi

Le pere contengono alti livelli di antiossidanti, tra cui vitamina C e K e rame. Queste sostanze chimiche assorbono i radicali liberi, proteggendo le nostre cellule dai danni che possono provocare.

Fonte:

Pears: Health Benefits and Nutritional Information