Zucchero, carie e perdita dei denti: c’è un legame

Zucchero, carie e perdita dei denti: c’è un legame

Secondo un’indagine effettuata dai ricercatori della Martin Luther University Halle-Wittenberg (MLU) e la Biotechnology Research and Information Network (BRAIN), nel mondo si consuma troppo zucchero e questo è correlato all’incidenza di carie e all’insorgere della paradontite.

Il campione

Sono stati esaminati 168 paesi. L’indagine ha analizzato i numeri riguardanti le carie, i casi di parodontite e di perdita dei denti, il costo sociale della malattia, quello della terapia e il consumo di zucchero a partire dal 2010.

Prendendo in considerazione sia gli alimenti senza zucchero, sia quelli trattati e contenenti zuccheri, è risultato che la spesa per il “dolce” è stato nel 2010 di circa 12,8 miliardi di euro.

I risultati

«I dati mostrano una chiara correlazione tra il consumo di zucchero e l’incidenza di carie, la parodontite e, quindi, la perdita dei denti» afferma Toni Meier del MLU, autore della ricerca.

La più alta correlazione tra malattie dentali e consumo di zucchero è stata rilevata in Guatemala, Mauritania e Messico.

I consigli

È consigliabile avere una dieta a basso contenuto di zucchero, anche se è sempre più difficile da seguire, dal momento che quasi tutti i prodotti presenti nei supermercati contengono grandi quantità aggiuntive. Si potrebbe comunque migliorare la situazione attraverso un equilibrato mix di programmi educativi e di iniziative di politica alimentare.