Ecco come è nato il dentifricio

Ecco come è nato il dentifricio

Abbiamo già parlato di quando è nato il primo spazzolino da denti. Vediamo ora l’origine del primo dentifricio ed il significato in passato di pulire i denti.

Quando è nato il primo spazzolino da denti?

Il primo spazzolino fu inventato in Cina nel 1498, ed era costituito da setole di maiale poste all’estremità di un osso. Le setole però erano troppo dure e irritavano le gengive. Solo nel 1938, con l’introduzione delle setole di nylon, lo spazzolino da denti divenne più economico e alla portata di tutti.

Per approfondire leggi qui: Lo spazzolino da denti: invenzione importantissima di 4 secoli fa

Cosa significava in passato “pulire i denti”?

Per millenni pulire i denti significava semplicemente sbiancarli. Il primo riferimento noto al dentifricio si ritrova in un manoscritto dall’Egitto, nel IV secolo d.C., che prevedeva una miscela di fiori di iris.

I Greci e, successivamente, i Romani, migliorarono le ricette per il dentifricio attraverso l’aggiunta di abrasivi come ossa frantumate e gusci di ostriche.

Dal 1300 in Europa si iniziò ad utilizzare l’acquaforte: si trattava di una soluzione di acido nitrico altamente corrosiva. In questo caso i denti venivano sì sbiancanti ma, a causa della corrosione dello smalto, le carie aumentavano in modo considerevole.

L’origine dei dentifrici usati oggi

Nel XVI secolo è stata trovata una ricetta di dentifricio statunitense e britannico che aveva come ingrediente il pane bruciato. Un’altra composizione dello stesso periodo richiedeva invece sangue di drago, di cannella o di allume bruciato.

Nel Novecento venne poi raccomandato l’utilizzo di una pasta fatta di acqua ossigenata e bicarbonato di sodio da usare con lo spazzolino da denti. Questi dentifrici però non superarono la popolarità delle “polveri” per i denti fino alla Prima Guerra Mondiale.

Il tubetto attuale

Nel 1892, il dottor Washington Sheffield ebbe l’idea di inserire il dentifricio in un tubo pieghevole.

Il fluoro fu poi aggiunto ai dentifrici nel 1914, e, nel 1950, la Procter & Gamble (una grande casa produttrice americana) mise a punto un team di progetto e di ricerca guidato dal Dr. Joseph Muhler alla Indiana University con lo scopo di studiare nuovi dentifrici al fluoro. Nel 1955, l’azienda lanciò il suo primo dentifricio al fluoruro clinicamente testato.

 

Fonte:

https://it.wikipedia.org/wiki/Dentifricio