Perdita dei denti: ecco le conseguenze sul corpo e sulla mente

Perdita dei denti: ecco le conseguenze sul corpo e sulla mente

Permettere regolari cure dentistiche agli anziani e informarli sulle corrette abitudini per una buona salute orale  migliora anche il loro corpo e la loro mente.

Ecco ciò che è emerso dallo studio pubblicato sull’American Geriatrics Society ed effettuato dai ricercatori dell’University College di Londra (UCL) dopo aver analizzato i dati di oltre 3.100 adulti di oltre 60 anni che vive in Inghilterra.

La stessa conclusione è arrivata anche dallo studio, pubblicato sulla stessa rivista, dei ricercatori della Tohoku University di Sendai, in Giappone dove hanno esaminato i dati provenienti da oltre 62.000 persone dai 65 anni in su.

Lo studio

Attraverso dei questionari somministrati a questi ampi campioni con informazioni relative al numero dei denti che avevano e la loro storia clinica e mentale, i ricercatori hanno confrontato le prestazioni nei test di memoria e di velocità a piedi dei partecipanti che non avevano più nessuno dei propri denti con equivalenti che avevano alcuni denti naturali.

I risultati

L’analisi ha mostrato che i soggetti che avevano perso tutti i loro denti naturali avevano il 10% in meno di memoria e di attività motoria rispetto alla controparte con i denti naturali. I ricercatori hanno quindi osservato che “la perdita dei denti è associata con il futuro declino delle capacità fisiche e mentali, ma anche sociali, come le competenze per gestire le attività quotidiane in autonomia“.

Le considerazioni

Dati i risultati di tali  ricerche, la perdita dei denti può essere un importante marcatore precoce del declino in età avanzata.

Fonte:

http://www.ansa.it/saluteebenessere/notizie/rubriche/salute_65plus/medicina/2016/09/14/cure-dentali-anziani-ne-migliorano-salute-fisica-e-mentale_a21ec022-21af-4990-8fdc-9975cc9a0585.html