Carie infantile: il metodo migliore per combatterla è un’attenta prevenzione.

0
738 views
Carie infantile: il metodo migliore per combatterla è un’attenta prevenzione.

I genitori dovrebbero insegnare ai loro figli le regole di una buona igiene dentale e accompagnarli regolarmente dal dentista

L’importanza dei denti da latte

I denti da latte, i primi dentini che si perdono solitamente tra i 5 e i 7 anni, anche se destinati alla caduta hanno un ruolo importante.

Essi consentono una masticazione efficace, una fonazione (emissione di suoni) altrettanto adeguata, guidano i denti permanenti nella loro corretta posizione e mantengono il giusto spazio per lo sviluppo successivo dei denti “maturi”.

Il retro della medaglia è che solitamente chi ha delle carie nei denti da latte quasi sicuramente ne avrà anche in età adulta.

La ricerca

Secondo un recente studio condotto nelle università Inglesi di Dundee, Newcastle, Sheffield, Cardiff, Queen Mary University of London and Leeds infatti i bambini che hanno avuto carie nei loro primi dentini molto probabilmente da adulti soffriranno di mal di denti e saranno soggetti ad ascessi, indipendentemente dalle cure ricevute nei primi anni di vita.

Questo studio, che ha visto coinvolti 1140 bambini per tre anni, ha dimostrato che, nonostante esistano diverse tecniche per affrontare il problema e che sono state ben accettate da pazienti, genitori e dentisti, come la classica otturazione, la chiusura della carie abbinata ad un trattamento preventivo la prevenzione resta il metodo più efficace.

Il trapano del dentista quindi sembrerebbe non essere l’unica soluzione possibile.

Prevenire è meglio che curare

La prevenzione inizia da subito, in famiglia, con il buon esempio e gli insegnamenti di mamma e papà.

Ecco poche semplici regole che i genitori dovrebbero far rispettare ai ragazzi:

  • lavare i denti 3 volte al giorno (dopo ogni pasto) con un dentifricio al fluoro
  • usare regolarmente il filo interdentale
  • ridurre il consumo di zucchero
  • evitare cibi e bevande zuccherate tra un pasto e l’altro, ma soprattutto prima di andare a dormire

Altra cosa fondamentale è quella di accompagnare regolarmente il bimbo dal dentista per i controlli di routine. Sarà lui a valutare se procedere con eventuali trattamenti preventivi come l’applicazione di uno smalto al fluoro.

Fonti:
https://www.dundee.ac.uk/news/2019/experts-call-for-more-active-prevention-of-tooth-decay-for-childrens-teeth-.php
https://journals.sagepub.com/doi/10.1177/0022034519888882