Traumi dei denti e bambini, gli infortuni sono aumentati

Traumi dei denti e bambini, gli infortuni sono aumentati

Ci sono alcuni luoghi o cattive abitudini che aumentano il rischio di traumi dentali nei bambini. Vediamo quali sono.

Il rischio di traumi dentali nei bambini è aumentato 

Scale, spigoli, andare in bicicletta o anche, semplicemente mordere la penna e ciuccio o dito in bocca. Questi sono solo alcuni dei posti o delle abitudini che fanno aumentare il rischio di traumi ai denti. Negli ultimi anni infatti i dati parlano chiaro: l’aumento è stato del +56% nei bambini in età prescolare e del +15,7% in età scolare, come anche afferma la Linea guida per la prevenzione dei traumi dentali in età evolutiva, pubblicate sul sito del Ministero della Salute.

Il ruolo dell’odontoiatra 

Le Linee guida spiega inoltre che solo il 4% dei medici fornisce un trattamento adeguato a questi tipi di infortuni, è quindi necessario che l’odontoiatra non sottovaluti il problema.

Luogo più pericoloso per i denti?

Fino a 14 anni è il soggiorno, dove il rischio di lesioni dentali è più elevata. A rischio anche chi è abituato a succhiare il pollice o il ciuccio o, per i più grandi, mordere penne, pastelli. Per quanto riguarda lo sport invece a più rischio di traumi dentali troviamo pallacanestro, calcio, nuoto, pallavolo e andare in bici o con il monopattino.

Fonte:

http://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/salute_denti_gengive/2018/06/04/dal-ciuccio-alla-pennacosa-aumenta-rischio-traumi-ai-denti_0bb22fe8-88d6-413d-9209-9f32087d89bc.html