Combattere carie e placca a tavola

Combattere carie e placca a tavola

Tutti vorremmo avere un sorriso smagliante ma spesso il nostro dentista ci rimprovera di avere troppa placca o di trascurare qualche carie. 

Sicuramente il modo migliore per prevenire questi fenomeni è una corretta igiene dentale:

Ma anche l’alimentazione ha un ruolo cruciale!

La storia insegna

Recentemente alcuni reperti dell’eruzione del Vesuvio del 79 a.C. sono stati analizzati con una TAC sofisticata. Gli studiosi hanno così scoperto che gli abitanti di Pompei avevano una dentatura perfetta, senza carie… invidiabile! Ma qual era il loro segreto? Un’alimentazione povera in proteine (soprattutto animali) e zuccheri raffinati.

2000 anni fa la dieta era prevalentemente a base di cibi integrali e di provenienza vegetale. I denti più sani li avevano infatti i pompeiani delle classi più povere.

La spesa ideale per  il nostro sorriso

Esistono degli alimenti che ci aiutano a prevenire placca e tartaro. Scopriamo i principali:

cacao amaro all’80%: contiene sostanze antibatteriche naturali che impediscono allo Streptococcus mutans di produrre il glucano, sostanza che aiuta i germi a formare la placca e gli zuccheri a corrodere lo smalto. 

mirtilli: riducono il rischio di placca del 70% e di carie del 45%;

uva passa: produce sostanze che aiutano a mantenere il cavo orale in salute;

liquirizia: masticare la radice di liquirizia aiuta a tenere lontana la carie

mele: aumentano la produzione di saliva, aiutando a neutralizzare i batteri che causano la placca;

– cicoria, funghi, caffè e vino rosso: ricchi di sostanze anti-carie;

cipolla: ha grandi proprietà antibatteriche che le consentono di uccidere i germi presenti nella bocca, di disinfettare e ridurre il dolore ai denti;

verdure crude: con le fibre di cui sono ricche facilitano la pulizia dei denti;

formaggio: con il calcio e i grassi aiuta a rinforzare i denti;

frutta secca: grazie alle caratteristiche leggermente abrasive di cui è propria la frutta secca, nella masticazione funziona come una sorta di spazzola.