Gli alimenti che ingialliscono i denti

0
1.743 views
Gli alimenti che ingialliscono i denti

I denti gialli sono un problema estetico che riguarda moltissime persone. Nella maggior parte dei casi non sono sintomo di malattie ma causati dai pigmenti contenuti nei cibi e nelle bevande.

Ci sono due principali cause per i denti gialli: la prima può riguardare l’usura o il deterioramento dello smalto dentale, la parte superficiale del dente che si caratterizza per il tipico colore bianco; in questo caso è importante rivolgersi da un dentista.

La seconda causa è la più comune e riguarda il cambio di pigmentazione dello smalto causato da alimenti che lo macchiano. In questo caso è importante sapere quali sono gli alimenti da limitare per evitare di peggiorare la condizione dei denti.

Caffè

Il nemico numero uno dei denti bianchi. A causa del suo colore scuro è uno degli alimenti più dannosi per il nostro sorriso. Un motivo in più per assumerlo con moderazione!

Si consiglia di sostituirlo, almeno a colazione, con il tè verde che al contrario del caffè oltre alle sue numerose proprietà benefiche (leggi qui quali sono ) è una bevanda sbiancante (per approfondire leggi l’articolo “La colazione dei denti bianchi“).

Escludendo la varietà del tè verde, il tè classico o in particolar modo quello nero è una bevanda che ingiallisce i denti. Avendo anche numerose proprietà benefiche si consiglia di non escluderlo dalla dieta ma semplicemente di limitarlo, è inoltre possibile limitare l’effetto ingiallente aggiungendo alla tazza di tè del latte.

Vino rosso

Il vino se consumato con moderazione può essere utile al nostro organismo, ma anche questo a causa del suo colore scuro ingiallisce lo smalto.

Bevande gassate

Le bevande gassate a causa degli acidi, i coloranti e i cromogeni presenti possono arrecare un grave scolorimento dei denti. Per questa tipologia di bibite è preferibile evitare totalmente il consumo.  

Succhi di frutta

Il colore scuro di alcuni tipi di ingredienti, assieme all’azione di alcuni acidi, può portare a macchiare i denti. Si consiglia di sostituire l’assunzione di questi con il consumo di frutta fresca.

Salsa di soia

Le salse di colore scuro, come quella di soia possono macchiare i denti e farli ingiallire.

Salsa di pomodoro

Gli acidi contenuti della salsa di pomodoro corrodono lo smalto, facendo ingiallire i denti. Un consiglio è quello di mangiare prima della lattuga o dei broccoli, alimenti che proteggono i denti dagli alimenti acidi.

Frutti di bosco

Mirtilli, ciliegie, melograni, more e tutti i frutti dai colori intensi pigmentano lo smalto dentale. Tuttavia, essendo alimenti ricchi di proprietà benefiche, per limitare la comparsa di macchie si raccomanda di risciacquare bene i denti dopo averli consumati.  

Radici: liquirizia, curcuma, rapa rossa, barbabietola

Così come i frutti rossi l’intensa concentrazione di pigmento contenuta in queste radici può andare a macchiare i denti.

Curry

Il colore rossastro e giallo di questa spezia è responsabile dell’ingiallimento dei denti, inoltre tende ad appiccicarsi ai denti creando macchie giallognole.

Molti alimenti elencati che causano l’ingiallimento dei denti sono cibi importanti per la nostra dieta, fonti di vitamine e antiossidanti, che devono essere presenti nel nostro regime alimentare.

È bene dunque continuare a consumare questi cibi e bevande ma con moderazione, cercando di non combinarli tra loro. Basterà avere l’accortezza di risciacquare la bocca con dell’acqua subito dopo l’assunzione e successivamente lavare i denti sempre dopo i pasti.