Digrignare i denti : un problema che non va ignorato

Digrignare i denti : un problema che non va ignorato

Digrignare i denti è uno dei modi in cui il tuo corpo reagisce allo stress, come sudare o muovere i piedi, solo che spesso accade di notte mentre dormi. Quindi, è probabile che tu non te ne accorga. 

Digrignare i denti, alias bruxismo, può portare ad alcuni effetti collaterali piuttosto seri, motivo per cui non dovresti ignorarlo.

 

Cos’è il bruxismo

Secondo la Mayo Clinic il bruxismo è categorizzato come digrignamento involontario, stridore o serraggio dei denti, sia di notte che durante il giorno.

Di solito non c’è una causa diretta”, dice Mahvish Ahmed, DDS, un dentista di Smile Design Manhattan: “potrebbe essere un problema con l’articolazione temporo-mandibolare, potrebbe essere causata da un non corretto allineamento dei denti o potrebbe essere solo correlata allo stress. È multifattoriale, quindi individuare la causa diretta a volte è difficile,” dice. L’unico modo per capire quale sia la causa è andare da un dentista e fare un controllo. Come ogni condizione medica, se il bruxismo viene trascurato, ci possono essere conseguenze a lungo termine.

 

Le conseguenze del bruxismo

  • Per cominciare, il bruxismo può portare a dolore muscolare cronico delle articolazioni, in particolare nell’ATM (articolazione temporo-mandibolare).
  • Ovviamente, stringendo i denti ogni notte si può lentamente logorare l’integrità dei denti. I denti potrebbero essere più inclini a micro-fratture o rotture, che potrebbero renderli più sensibili a determinati alimenti.
  • A volte, la tua mascella può essere così rigida da compromette la tua capacità di masticare correttamente.
  • Digrignare i denti può portare a mal di testa, mal d’orecchie, emicrania e sonno disturbato (per te e il tuo compagno di sonno).

Cosa si può fare?

Ci sono molte opzioni per il trattamento del bruxismo, a seconda della gravità dei sintomi e del budget. Ma la chiave è agire non appena senti che ti sta causando problemi.

Alcune soluzioni:

  • Indossare un bite durante la notte :per rilassare la muscolatura della mascella ed evitare danni ai denti esistono in commercio dei bite, notturni o diurni, cioè mascherine invisibili che aiutano a ridurre il digrignamento dei denti ed a dare sollievo ai dolori che questo fenomeno causa https://ilbruxismo.it/la-salute-dei-tuoi-denti/bite-valida-protezione-nostri-denti/
  • Fare esercizi e massaggi facciali può essere utile:  aprire e chiudere la bocca prima con piccoli  movimenti per poi aumentarne l’ampiezza ripetizione dopo ripetizione. Non chiudete mai la bocca con un morso, ma lasciate che le labbra si sfiorino. E’ utile massaggiare delicatamente la mandibola con movimenti rotatori
  • Alcune persone cercano anche iniezioni di Botox per rilassare i muscoli intorno alla mascella e fornire sollievo.
  • E’ sempre consigliata una visita dal dentista

 

Un sacco di persone lo ignorano  fino a quando non fa veramente male“, dice il dottor Ahmed. “A quel punto avrai bisogno di più cure, quindi è bene intervenire tempestivamente”.

 

Fonti:

https://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/bruxism/symptoms-causes/syc-20356095

http://www.smiledesignmanhattan.com/about-dr-mahvish-ahmed-dds

https://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/tmj/symptoms-causes/syc-20350941