L’orticaria da stress: ecco come combatterla in modo naturale

L’orticaria da stress: ecco come combatterla in modo naturale

Le eruzioni cutanee possono essere associate all’orticaria da stress. Vediamo come fare a lenire il prurito.

L’orticaria da stress

L’orticaria è un’eruzione cutanea pruriginosa caratterizzata dall’improvvisa comparsa di pomfi (lesione con accumulo di liquidi del derma), rosati, pallidi o rossi.

Una sua particolare forma è l’orticaria da stress, che colpisce maggiormente nei periodi di forte tensione. Si stima che colpisca il 20% circa delle persone indistintamente dall’età e dal genere. Gli episodi acuti non durano più di 6 settimane, tuttavia, nel caso il lasso di tempo sia significativamente più lungo,  potrebbe essere una forma di orticaria cronica e recidivante.

Come combattere l’orticaria da stress? I rimedi naturali

Ecco alcuni consigli naturali per tenere a bada i sintomi di prurito e per eliminare le eruzioni cutanee.

  • Fare impacchi con acqua fredda per dare sollievo al prurito.
  • Utilizzare anche gli oli essenziali per gli impacchi (come sandalo, calendula, camomilla, olio di mandorle e di oliva).
  • Rilassarsi con tisane. Tra le piante officinali che possono dare un buon supporto in caso di ansia e stress possiamo citare:
  • La valeriana, (valeriana officinalis) che regola il nervosismo  e il sonno. La valeriana in gravidanza è controindicata, così come durante l’allattamento e non può essere assunta contemporaneamente ai barbiturici di sintesi.
  • La passiflora (Passiflora Incarnata)  antispastica, sedativa e ansiolitica.
  • Il biancospino (Crataegus oxyacantha), ideale quando l’ansia si manifesta con palpitazioni, ipereccitabilità , ipertensione, tachicardia.
  • La melissa (melissa officinalis) quando l’ansia si manifesta in particolare con dolori gastrici e coliche addominali
  • L’iperico (o erba di san Giovanni) che presenta una potente funzione antidepressiva; ha la controindicazione di essere fotosensibilizzante e non può essere associato a terapie antidepressive con farmaci di sintesi.
  • Anche i Fiori di Bach (rimedi vibrazionali) possono essere un valido aiuto, come Mimulus, Aspen, Rock Rose, Centaury,  sono ad esempio dei fiori che lavorano su ansie, paure, insicurezze e pertanto possono essere un valido aiuto che si può associare ai rimedi fitoterapici sopra menzionati.
  • Utilizzare farina d’avena, amido di riso o bicarbonato di sodio per creare delle creme da spalmare sui pomfi.
  • Aggiungere a tavola curcuma, liquirizia e zenzero per ridurre l’infiammazione.
  • Abituare corpo e mente a non strafare e ad avere un ritmo più pacato.

  • Fare attività sportiva.

  • Rilassarsi con lo yoga. Gli esercizi respiratori possono infatti ridurre la tensione e alleviare lo stress grazie al surplus di ossigeno. Il respiro regolare infatti stimola il sistema parasimpatico, che aiuta a calmare.

Fonte:
https://www.viversano.net/salute/benessere/orticaria-da-stress-cause-sintomi-rimedi/

Credit photo:Background image created by Freepik