Tutto quello che devi sapere sul bruxismo

Tutto quello che devi sapere sul bruxismo

Il bruxismo è il termine medico per la condizione caratterizzata dalla digrignamento dei denti e dal serramento della mascella. In media colpisce tra l’8 e il 10% della popolazione anche se sembra esserci una tendenza all’aumento a causa degli stili di vita sempre più stressanti per il nostro organismo.  

Tra i sintomi principali ci sono i dolori alla mascella, al viso ed un aumento della sensibilità dei denti.

Generalmente ce ne si accorge o perché il partner sente il digrignamento dei denti o successivamente a visite dal dentista per altre ragioni.

Gli studi hanno rilevato che quasi il 70% dei casi di bruxismo è causato dall’ansia.Secondariamente ci sono cause genetiche.

Il bruxismo inoltre è più frequente nelle persone che consumano regolarmente alcol, tabacco e caffeina, pertanto ridurre i vizi può essere un modo per ridurre i sintomi.

Ecco alcune domande frequenti sul burxismo

Come faccio a sapere se digrigno i denti di notte?

Sebbene ci siano alcuni sintomi fisici associati alla bruxismo, la maggior parte delle persone non è consapevole di digrignare i denti fino a quando il dentista non si accorge dell‘usura dei denti, o il partner si lamenta del rumore.

Ciò evidenzia l’importanza di avere regolari controlli dentali ed intervenire per tempo, prima che subentrino danni alla dentatura.

Il bruxismo è collegato ad altre patologie?

Sono state trovate connessioni significative tra il bruxismo notturno e altre condizioni del sonno come chi tende a parlare nel sonno, illusioni ipnagogiche della coscienza tra il sonno e la veglia, allucinazioni e comportamenti violenti durante il sonno.

Come può il bruxismo cambiare il mio aspetto?

Se eccessivo, il digrignamento dei denti, può portare ad un maggiore utilizzo dei muscoli masseteri all’angolo posteriore della mascella inferiore.

Il serramento continuo può causare l’ingrossamento di questi muscoli, che può conferire al volto un aspetto più ampio.

Il bruxismo può anche portare alla perdita dello smalto superficiale, rendendo i denti più corti e in alcuni casi più sensibili.

I denti più corti inoltre possono dare l’aspetto di una bocca eccessivamente chiusa, che associamo alla vecchiaia.

Digrignare i denti può influire sulla mia salute?

Digrignare i denti può causare mal di testa e mal d’orecchi e spesso significa che il sonno non è più riposante come dovrebbe essere. Un cattivo sonno può alla lunga avere ripercussioni sulla salute.

Cosa posso fare per prevenire il bruxismo?

Se il problema è legato allo stress, tecniche di rilassamento come lo yoga e la meditazione possono aiutare a lenire prima di andare a letto. Se si soffre in maniera importante di ansia è comunque consigliabile consultare il proprio medico di famiglia.

Come mi può aiutare il dentista?

Il bite è la soluzione più efficace, deve essere indossato per evitare che i denti si consumino.

Il bite deve essere personalizzato sulla base della bocca del paziente e montate da un dentista per assicurarsi che si adatti correttamente alla forma e alle dimensioni della bocca e dei denti. Spesso questi bite sono costosi e chi soffre di bruxismo in modo lieve non vede il beneficio da questa spesa. In tali casi è consigliabile almeno l’utilizzo dei bite automodellanti delle farmacie che assicurano una protezione e costano molto meno.

Cosa non devo fare?

Spesso la paura per il dentista spinge le persone ad evitare di andare a fare una visita. E’ la cosa più sbagliata: visite regolari dal dentista, oltre ad essere importanti per l’igiene dei denti, sono fondamentali per diagnosticare in anticipo condizioni potenzialmente a rischio come il bruxismo

Fonte:
https://www.express.co.uk/life-style/health/830868/teeth-grinding-bruxism-night-sleep-caffeine-anxiety#t=9s