Un semplice trucco per migliorare istantaneamente il tuo umore

Un semplice trucco per migliorare istantaneamente il tuo umore

Ti senti giù? Se vuoi smettere di crogiolarti nella tua infelicità, una nuova ricerca suggerisce che il metodo migliore sia smettere di concentrarsi su te stesso e pensare invece a pensieri positivi verso le altre persone.

Camminare e concentrarsi sugli altri

Tra i metodi testati dai ricercatori in un nuovo studio, uscire e pensare cose positive su altre persone mentre si cammina per 12 minuti, ha ottenuto grandi risultati .

I partecipanti allo studio che si sono impegnati in questa attività hanno riferito di provare ansia più bassa, maggiore felicità ed empatia, e più connettività rispetto al gruppo di controllo.

Andare in giro e offrire gentilezza agli altri riduce l’ansia e aumenta la felicità e i sentimenti di connessione sociale“, ha detto lo psicologo Douglas Gentile della Iowa State University.

È una strategia semplice che non richiede molto tempo che puoi incorporare nelle tue attività quotidiane.”

Per essere perfettamente chiaro, in realtà non devi interagire con nessuno.

Lo studio

496 partecipanti sono stati divisi in gruppi a seconda di una particolare condizione che la squadra voleva indagare.

Ogni gruppo è stato incaricato di completare un sondaggio prima di passare 12 minuti a camminare nei corridoi dell’università e avere pensieri specifici verso altre persone che hanno visto. La differenza stava nel tipo di pensieri a cui ogni gruppo veniva istruito a pensare.

Le 127 persone nel gruppo della gentilezza amorevole dovevano guardare le persone che vedevano e pensare “Desidero che questa persona sia felice“.

Nel frattempo,le 125 persone nel gruppo di interconnessioni hanno avuto il compito di pensare ai modi in cui erano collegati alle persone che vedevano; cioè, quello che potrebbero avere in comune con loro, come classi sociali simili,  speranze e paure che potrebbero condividere, o ristoranti che potrebbero frequentare.

Altre 109 persone sono state inserite nel gruppo di confronto sociale discendente – questi partecipanti hanno dovuto pensare a come erano migliori delle altre persone che hanno visto.

E le 135 persone del gruppo di controllo sono state istruite solo per concentrarsi sui dettagli esterni senza giudicare, come i colori e le trame degli abiti e il trucco delle persone incontrate.

Quando sono tornati, i partecipanti hanno dovuto completare più sondaggi, misurando ansia, felicità, soddisfazione, empatia, connessione, cura e soddisfazione.

Risultati

Il gruppo della gentilezza amorevole ha ottenuto il punteggio più alto, con meno ansia e più empatia, connessione e cura. Il gruppo interconnesso ha anche ottenuto ottimi risultati in connessione e cura.

Sorprendentemente, il tipo di personalità e il genere non sembrano avere un ruolo.

Il gruppo di confronto sociale, d’altra parte, ha ottenuto un punteggio significativamente inferiore al gruppo della gentilezza amorevole.

Il gruppo di confronto sociale discendente ha ottenuto un punteggio molto più basso di empatia, cura e connessione rispetto al gruppo della gentilezza amorevole.

Al suo centro, il confronto sociale verso il basso è una strategia competitiva“, ha detto la psicologa dello Iowa State University Dawn Sweet. “Questo non vuol dire che non può avere qualche beneficio, ma la mentalità competitiva è stata collegata a stress, ansia e depressione.”

È un risultato che potrebbe legarsi al fenomeno relativamente recente in cui gli utenti attivi dei social media si sentono depressi. In precedenza, era stato collegato a un confronto sociale verso l’alto – sentendo che la vita degli altri, rappresentata sui social media, è migliore di quella dell’osservatore, portando a sentimenti di inadeguatezza e bassa autostima.

Imparare ad arginare ansia e stress è fondamentale per la nostra salute causando

  • Mal di testa
  • Tensione muscolare o dolore
  • Vertigini
  • Problemi di sonno
  • Costantemente stanco
  • Problemi di alimentazione (mangiare troppo o troppo poco)
  • Bruxismo

Bruxismo e denti

Sappiamo che il bruxismo ha delle importanti conseguenze per i nostri denti che potrebbero essere dannose e pericolose. Il bruxismo può infatti portare alla perdita dello smalto superficiale, rendendo i denti più corti e in alcuni casi più sensibili. Alla rottura dei denti e ad una maggiore sensibilità.

Come intervenire?

È possibile prevenire gli effetti collaterali del problema indossando un bite: una mascherina in grado di creare una barriera protettiva tra le due arcate dei denti e mantenere l’articolazione in posizione di riposo, alleggerendo la tensione della muscolatura e dell’articolazione.

Lo spessore del bite crea infatti un allungamento della muscolatura, causando una conseguente riduzione delle forze esercitate dai muscoli masticatori. Il risultato è una riduzione della tensione muscolare, che avviene grazie ad un’azione di “stretching” della muscolatura durante le fasi del sonno o del giorno.

Il consiglio

https://ilbruxismo.it/la-salute-dei-tuoi-denti/soffri-bruxismo-scopri-bite/

Grazie a questa ricerca abbiamo scoperto che dovremmo provare a “praticare un po ‘più di gentilezza”.

Fonti:

https://www.news.iastate.edu/news/2019/03/27/happiness

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/3735064

https://psycnet.apa.org/record/1981-30307-001

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19040794

https://this.deakin.edu.au/society/is-social-media-making-us-depressed-and-anxious

https://link.springer.com/article/10.1007/s10902-019-00100-2