Bocca in salute con le piante

Bocca in salute con le piante

Le piante non solo hanno costituito, nel corso dei millenni, la prima fonte di principi medicamentosi per l’uomo, ma hanno fornito le basi per lo sviluppo scientifico della terapia farmacologica moderna

Ci sono diversi “disturbi della bocca” che possono essere curati o alleviati grazie all’aiuto delle Piante. Scopriamone alcuni:

Afte

Le afte sono delle piccole lesioni della parete mucosa che ricopre la bocca, talvolta molto fastidiose.

Rimedi consigliati

  • Le foglie di aloe vera cicatrizzano immediatamente escoriazioni. L’aloe vera è ricca di mucillagini, componenti in grado di creare una specie di film protettivo sulla pelle e che svolgono azione antidolorifica e antinfiammatoria.
  • La Malva è utile contro le irritazioni e le lesioni delle mucose della bocca Il suo decotto si può facilmente ottenere facendo bollire 50 g di fiori di malva secchi in un litro d’acqua per 20 minuti.
  • Tintura madre di calendula: preparare una soluzione composta dalla 10 ml di tintura madre calendula, 5 ml di tintura madre di  iperico e 15 di soluzione fisiologica, aiutano la guarigione della lesione.

Gengive infiammate e gengiviti

La gengivite è provocata dal ristagno di batteri nel solco gengivale tra il dente e il colletto della gengiva. Provoca gonfiore, rossore e gengive doloranti.

Rimedi consigliati

  • La calendula: passare sulla parte interessata dell’ovatta imbevuta di una soluzione composta da 30 gocce di tintura madre diluite in mezzo bicchiere d’acqua può calmare il rossore e il dolore.
  • l’altea: sciacquare la bocca con un decotto ottenuto facendo bollire 40 grammi di radice essiccata per 5 minuti è un rimedio indicato nel caso di gengivite e ascessi dentari.
  • malva: 50 g di foglie della pianta vengono fatte bollire per 5 minuti in 200 ml di latte e successivamente usate per tamponare le gengive.

Alitosi

L’alitosi è il cattivo odore del fiato causato dalla presenza di batteri volatili all’interno del cavo orale.

Rimedi consigliati

  • menta piperita: la pianta in odontoiatria viene utilizzata come aromatizzante, antisettico, analgesico e anestetico locale. Tra i preparati suggeriamo un Decotto di menta: far bollire 60 g di foglie essiccate per 5 minuti in un litro d’acqua e, dopo aver filtrato e fatto raffreddare il tutto usare la soluzione per sciacqui e gargarismi.
  • salvia e il rosmarino aiutano a combattere l’alitosi grazie alle loro proprietà antisettiche. Strofinare le gengive con le foglie della salvia è un buon rimedio contro l’alito cattivo ma ancora più efficace si rivela un infuso ottenuto mescolando 45 g di foglie di salvia, 20 g di rosmarino, 10 g di radice valeriana, 15 g di basilico e 10 g di menta in 150 ml di acqua: dopo aver fatto riposare, filtrato e fatto freddare è consigliato sciacquare la bocca con il preparato.

Carie

Logicamente se si ha una carie è bene andare dal dentista ma alcune piante possono aiutare ad alleviare il dolore.

Rimedi consigliati

  • origano: per trovare sollievo è sufficiente spingere nella cavità del dente cariato un batuffolo d’ovatta impregnato con olio d’origano per calmare e far sparire definitivamente il dolore.
  • chiodo di garofano: introdurre un chiodo di garofano nel foro provocato da una lesione cariosa aiuta a combattere il dolore.

Herpes

L’herpes labiale è una lesione che si manifesta sulle labbra ed è causata da un virus (herpes simplex virus).

Rimedi consigliati

  • Il limone:  il limonene, presente negli oli essenziali dei frutti del genere Citrus, grazie alle sue particolari capacità antivirali, è molto utile.

malaleuca (o tea tree, detto anche albero del tè): con proprietà antivirali e antinfettive (germicida, battericida e fungicida) è un buon analgesico.