Il bruxismo diminuisce la performance degli sportivi: come eliminare tale disturbo?

0
728 views
Il bruxismo diminuisce la performance degli sportivi: come eliminare tale disturbo?

Uno sportivo con dolore muscolare è meno performante: per questo motivo la diagnosi di bruxismo è importante.

Il bruxismo si definisce come l’abitudine a digrignare, serrare e strofinare i denti: un comportamento dell’apparato orale che, nella maggior parte dei casi, si compie in modo involontario sia durante il sonno leggero, sia durante il giorno e la pratica sportiva.

In che modo il bruxismo è collegato allo sport?

Il bruxismo diurno colpisce circa l’80% degli atleti.

Nello sport infatti, lo sforzo fisico, lo stress e la ricerca della massima concentrazione portano spesso lo sportivo a stringere i denti in maniera esasperata, con un conseguente dispendio di energie e un irrigidimento della muscolatura che va a compromettere la prestazione, senza contare i danni che a lungo andare subiscono i denti.

Esiste una cura?

Solo la prevenzione può eliminare i rischi sia per la salute sia per il benessere della persona.

Dopo il successo della campagna di sensibilizzazione del bruxismo ideata e promossa da Dr Brux in collaborazione con dentisti, gnatologi e farmacisti italiani (http://prevenzione.drbrux.com/), continua per tutto il mese di dicembre nelle farmacie che hanno aderito all’iniziativa lo sconto di 10€ per l’acquisto del bite automodellante contro il bruxismo e l’omaggio del Clean Box, la pratica vaschetta per riporre ed igienizzare il bite.

Per conoscere le farmacie aderenti all’iniziativa più vicine clicca qui: http://prevenzione.drbrux.com/

(Post sponsorizzato)