Denti rovinati? Hai mai pensato di prendere un bite?

Denti rovinati? Hai mai pensato di prendere un bite?

L’usura dei denti è un fenomeno piuttosto comune nei pazienti adulti con disturbi del sonno .

Diverse associazioni tra l’usura dei denti e i disturbi del sonno dentale sono state suggerite in letteratura. Sono tantissimi gli studi nel mondo che hanno analizzato il fenomeno dell’usura dei denti legato principalmente allo stress e che spesso sfocia nel bruxismo.

In generale si potrebbe concludere che:

  • l’usura dei denti è associata a dolore e / o ipersensibilità dentale;
  • la secchezza orale è associata all’usura dei denti, al dolore oro-facciale e al bruxismo del sonno;
  • è associato all’ usura dei denti il dolore oro-facciale, la secchezza orale, e il bruxismo notturno;

Che cosa causa il digrignamento dei denti di notte?

I fattori sono diversi:

-Tutte le sostanze che danno un eccitamento al sistema nervoso centrale possono, durante la notte, alterare il sonno e favorire il bruxismo (uso di alcool a cena, fumo).

– Alcuni farmaci antipsicotici che vanno a lavorare sul mantenimento in circolo della serotonina: chi assume infatti questi farmaci contro ansia e depressione può avere come effetto collaterale il bruxismo.

– Chi soffre di bruxismo può avere una componente di ansia e depressione, quindi bisogna fare attenzione a non peggiorare  la situazione. Bisogna avere un’ottima conoscenza della farmacologia e un ottimo rapporto con il medico curante.

– Stress

Quali sono i trattamenti che aiutano i bruxisti?

E’ sempre utile eliminare lo stress magari aiutandosi con tisane e lo yoga ma,sicuramente, il trattamento più usato è quello che prevede l’utilizzo di un bite.

Questo dispositivo è studiato per trattamenti a medio o lungo termine. In farmacia puoi trovare dei bite automodellanti oppure puoi fartene fare uno su misura dal tuo dentista.

Il dispositivo protegge i denti durante la notte dai danni causati dal digrignamento, rilassa la muscolatura della mandibola e la mantiene in posizione di riposo per permettere alle vie aree di rimanere correttamente aperte.

Tipologie di bite

E’ consigliato chiedere sempre il consiglio di uno specialista. Nel caso in cui si soffra di bruxismo lieve o si teme di avere questo problema, esistono in commercio alcuni bite da modellare in autonomia in modo semplice e veloce su i denti per rendere la “vestibilità” del dispositivo il più confortevole possibile.


Fonte:

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/31038764