Denti sensibili: cause e come prevenire i fastidi mangiando

Denti sensibili: cause e come prevenire i fastidi mangiando

Quando si hanno i denti sensibili, alimenti caldi e freddi possono causare dolore. Ecco come prevenirli con l’alimentazione.

Denti sensibili: cosa significa e quali sono le cause?

La sensibilità del dente si verifica comunemente quando gli strati protettivi dei denti sono rovinati, rivelando un tessuto osseo chiamato dentina. Questo tessuto contiene canali microscopici che, quando esposti, consentono a liquidi e alimenti caldi e freddi di entrare in contatto con i terminali nervosi sottostanti, causando dolore. Inoltre la dentina non protetta è un precursore per la formazione di carie.

Come alleviare il fastidio provocato dai denti sensibili?

Per evitare un progressivo assottigliamento dello scudo protettivo si potrebbe utilizzare un dentifricio che rigenera lo smalto.

Questa soluzione, inoltre, si può abbinare con prodotti naturali per alleviare il dolore provocato dai denti sensibili, come l’olio essenziale ai chiodi di garofano.

Leggi qui i suoi benefici per i denti. 

Prevenire la sensibilità dei denti mangiando

Mangiare cibi acidi o con molto zucchero può irritare i denti. Ecco perché una corretta alimentazione può aiutare.

Opta quindi per cibi con pochi carboidrati e zuccheri.

Scegli inoltre quelli con calcio come latte e latticini e con fluoro come tè, pesce e succhi di frutta.  Evita infine alimenti troppo caldi o freddi.

Non dimenticare infine di effettuare una corretta igiene orale.

Fonte:
https://www.cronachedellacampania.it/2018/12/denti-sensibili-come-curare-e-prevenire-questi-fastidi/

Credit photo: