Denti splendenti e sani? Scopri alcuni rimedi naturali

Denti splendenti e sani? Scopri alcuni rimedi naturali

Quando non rimuovi il tartaro dai denti diventa duro e può portare a malattie gengivali. Per non parlare del fatto che è antiestetico e spesso causa problemi di alito cattivo. 

Ecco alcuni suggerimenti per sbarazzarsi del tartaro in modo naturale:

Bicarbonato di sodio e sale 

Il bicarbonato di sodio è un potente agente che ha un effetto antibatterico e aiuta anche lo sbiancamento dei denti.

Mescola 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio con un pizzico di sale e aggiungi un po ‘di questa miscela sullo spazzolino da denti.Non lavarti i denti con bicarbonato di sodio più di una volta alla settimana in quanto può causare danni allo smalto.

Buccia d’arancia 

Gli agrumi aiutano a rimuovere la placca perché contengono acidi.

Puoi strofinare direttamente la buccia sui denti per 2-3 minuti o fare una pasta e applicarla sui denti. Qualunque sia la tua scelta, sciacqua la bocca con acqua tiepida. Ripeti più volte a settimana.

Succo di limone 

Gli acidi del limone non solo dissolvono la placca ma sbiancano leggermente i denti.

Immergi lo spazzolino nel succo di limone fresco e strofinalo delicatamente sui denti. Lasciare agire per un minuto prima di risciacquare. Ricorda che il succo di limone è un agente molto forte e può causare l’erosione dei denti, quindi usalo attentamente e con parsimonia.

Semi di sesamo 

I semi di sesamo sono ottimi per rimuovere il tartaro. Agiscono come uno scrub naturale e lucidano e puliscono i denti allo stesso tempo.

Mastica un cucchiaio di semi per due volte a settimana.

Perossido di idrogeno e collutorio 

Il perossido di idrogeno ha proprietà antimicrobiche, così come il collutorio. 

Mescola 1 cucchiaio di collutorio antisettico con 3 cucchiai di soluzione di perossido di idrogeno al 3%. Fai i gargarismi con questa miscela per un paio di minuti e termina la procedura con un risciacquo di acqua.

Olio di cocco 

L’olio assorbe lo “sporco” in bocca e ha anche un effetto antibatterico contro i microrganismi che vivono lì.

Fragole e pomodori 

Entrambi sono ricchi di vitamina С

Trita, fai una polpa e applicala sui denti. Lasciare agire per 5 minuti, quindi sciacquare la bocca.

Aloe vera e glicerina

Mescola 1 cucchiaino di gel di aloe vera, 4 cucchiaini di glicerina vegetale, 10 gocce di olio essenziale di limone e 4 cucchiai di bicarbonato di sodio in 1 tazza d’acqua per ottenere una pasta liscia.

Lavati i denti con questa pasta una volta al giorno fino a quando non noterai una riduzione del tartaro. Quindi ripetere una volta ogni 3-4 giorni. L’aloe vera aiuta a guarire denti e gengive e l’olio essenziale di limone combatte i batteri.

Chiodi di garofano 

Questa spezia è stata a lungo utilizzata come rimedio per il dolore dei mal di denti. Combatte anche i microbi in bocca. Macina gli spicchi (o trova una polvere pronta), aggiungi un po ‘di olio d’oliva e applica il composto sui denti.

Un’altra idea è quella di masticare regolarmente i chiodi di garofano per ridurre l’alitosi e uccidere i batteri. Provalo al posto della solita gomma da masticare.

Sanguinaria 

Uno degli ingredienti più insoliti si chiama sanguinaria, o più comunemente noto come bloodroot. Il suo estratto è spesso incluso nei dentifrici. È un agente antibatterico sicuro efficace per ridurre il tartaro.

3-4 gocce di estratto di sanguinaria possono essere aggiunte in una tazza di acqua calda per fare un collutorio. Fai gargarismi ogni giorno o anche due volte al giorno.

Tutti questi consigli possono funzionare se la condizione del tartaro sui denti e gengive non è ancora critica. Se lo è o se hai anche denti sensibili che reagiscono fortemente agli acidi, consulta il tuo dentista.