Filo interdentale: è davvero necessario per la nostra igiene orale?

0
1.350 views
Filo interdentale: è davvero necessario per la nostra igiene orale?

Nonostante l’uso del filo interdentale sia sempre stato largamente consigliato, è risultato che la maggior parte degli studi disponibili non dimostrano che sia efficace nella rimozione della placca e nella riduzione delle infiammazioni delle gengive.

Secondo molti dentisti per una corretta pulizia dei denti sarebbe fondamentale utilizzare oltre che lo spazzolino il filo interdentale.

Le setole delle spazzolino, infatti, non riescono a raggiungere tutti gli spazi stretti presenti tra i denti. Il filo interdentale, quindi, aiuterebbe a rimuovere la placca e i residui di cibo che si nascondono tra le fessure dei denti e sotto il margine della gengiva.

Nonostante ciò l’effettiva validità del filo interdentale è stata recentemente messa in discussione da un’inchiesta di Associated Press (AP).

Errori nell’utilizzo del filo interdentale

In primo luogo è stato evidenziato come il primo problema di questo strumento sia il saperlo usare: sono infatti pochissime le persone che lo utilizzano nella maniera corretta.

La maggior parte delle persone userebbe il filo nel modo sbagliato, ad esempio facendolo scorrere avanti e indietro invece che dall’alto al basso e viceversa o non facendolo passare sotto il margine gengivale, cioè tra denti e gengiva dove questi sono in contatto; c’è chi lo fa, ma solo per un dente e non per l’altro.

Gli studi non dimostrano la sua efficacia

In secondo luogo, l’inchiesta di AP mette in discussione le prove a favore del filo interdentale definendole “deboli e molto inaffidabili”. Inoltre la maggior parte degli studi che proverebbero l’efficacia del filo nel prevenire la placca o la gengivite sono stati fatti usando metodi superati o testando un numero di persone non sufficiente.

Una soluzione:

Alcuni professionisti affermano che per pulire bene lo spazio in mezzo ai denti lo strumento migliore da usare (in aggiunta al normale spazzolino) sia lo scovolino, o spazzolino interdentale: un piccolo spazzolino, con setole piccole e sottili, disposte intorno a un filo metallico da passare nello spazio tra i denti. 

In conclusione l’uso del filo interdentale o di un altro metodo di pulizia interdentale è questione di preferenza personale, ma è molto importante capire quali sono le tecniche da usare per ogni strumento in modo da renderli efficaci.

 

Fonte:

http://www.ilpost.it/2016/08/03/contro-filo-interdentale/