Fluorosi: troppo fluoro fa male ai denti

Fluorosi: troppo fluoro fa male ai denti

La fluorosi dentale è una condizione causata dalla sovraesposizione al fluoro durante l’infanzia che altera la segnalazione del calcio, la funzione mitocondriale e l’espressione genica nelle cellule che formano lo smalto dei denti.

Una quantità eccessiva di fluoro provoca difetti nello smalto dei denti

Il fluoro è un minerale presente in natura che aiuta a prevenire le carie promuovendo la mineralizzazione e rendendo lo smalto dei denti più resistente agli acidi. Viene aggiunto all’acqua potabile in tutto il mondo e a molti dentifrici. 

Mentre bassi livelli di fluoro aiutano a rafforzare e proteggere lo smalto dei denti, troppo fluoro può causare fluorosi dentale – uno scolorimento dei denti, di solito con macchie bianche opache, linee o smalto screziato e scarsa mineralizzazione. La fluorosi dentale si verifica quando i bambini tra la nascita e circa nove anni di età sono esposti ad alti livelli di fluoro durante questa finestra critica quando i loro denti si formano e possono effettivamente aumentare il rischio di carie. 

I benefici del fluoro per la salute orale superano considerevolmente i rischi. Ma dato quanto sia comune la fluorosi dentale e quanto siano scarsamente compresi i meccanismi cellulari responsabili di questa malattia, è importante studiare questo problema“, ha affermato Rodrigo Lacruz, PhD, professore associato di scienze di base e biologia craniofacciale presso il NYU College of Dentistry e autore senior di un recente studio.

I ricercatori hanno scoperto che l’esposizione delle cellule di smalto al fluoro ha provocato:

  • disregolazione del calcio, 
  • interruzione della funzione dei mitocondri (i generatori di energia delle cellule) e quindi la produzione di energia è stata alterata. 
  • una maggiore espressione di geni che codificano le proteine ​​di risposta allo stress.

Le tue cellule devono produrre smalto, che è fortemente calcificato, ma a causa dell’esposizione a troppo fluoro, le cellule subiscono continui stress nella loro capacità di gestire il calcio, che si riflettono nei cristalli di smalto man mano che si formano e influiscono sulla mineralizzazione ” ha detto Lacruz.

Fonti:

https://www.nyu.edu/about/news-publications/news/2020/february/fluorosis.html

https://stke.sciencemag.org/content/13/619/eaay0086