Guida pratica ai denti del giudizio

Guida pratica ai denti del giudizio

I denti del giudizio si possono paragonare all’appendice. Sono lì, ma non hanno un vero compito, e a volte, possono creare grossi problemi. Ecco perché così tanti dentisti consigliano alle persone di toglierli.

Non sono necessari per la capacità masticatoria complessiva, quindi non tutti li sviluppano. Si tratta di quattro denti due in alto, due in basso, terzo e ultimo set di molari e di solito crescono durante la tarda adolescenza.

Mark S. Wolff, DDS, Ph.D., professore e presidente del dipartimento di cariology and comprehensive care at the New York University College of Dentistry spiega che spesso in bocca non c’è lo spazio per i denti del giudizio che quindi rischiano di stortare gli altri denti per crearselo.

Inoltre se crescono con un’angolazione diversa dal normale potrebbero rimanere intrappolati nella mascella.

In questo caso si possono avere complicazioni come dolore, formazione di cisti o danni ai denti o alle ossa vicine, il che può anche rendere più difficile la pulizia dei denti, che a sua volta può portare alla parodontite con sintomi come gengive gonfie e sanguinanti e alitosi.

Con una semplice radiografia il dentista è in grado di vedere come stanno, come sono posizionati e se c’è lo spazio necessario per far crescere i denti del giudizio.

In caso negativo ci consiglierà di toglierli.

Diverse persone diverse anestesie.

Può essere utilizzata l’anestesia locale (si è svegli e si può sentire una pressione ma non dolore), la sedazione (si è svegli ma con coscienza ridotta), o l’anestesia generale.

Il tipo di anestesia scelto dipende dalla difficoltà dell’estrazione e dal tipo (ansia) di paziente. Dopo l’estrazione potrebbero essere necessari anche dei punti chirurgici.

Il post intervento.

Dopo la procedura è possibile che si gonfi la faccia sul lato dell’intervento per alcuni giorni. E’ del tutto normale afferma  il dottor Wolff.

E continua dicendo che la gengiva in genere sarà dolente al tatto per circa una settimana. Ma a parte eventuali complicazioni, il dolore tende a migliorare molto dopo un giorno.

Normalmente dopo l’intervento vengono prescritti degli antidolorifici e viene consigliato un impacco di ghiaccio per alleviare qualsiasi dolore, gonfiore o lividi.

Inoltre viene vivamente sconsigliato l’uso di cannucce perchè con la suzione si potrebbe rimuovere il coagulo sulla ferita causando seri problemi.

Il dentista consiglierà anche come fare una corretta igiene orale fino alla guarigione completa.

Consigli pratici.

Se i denti del giudizio devono essere rimossi, è saggio farlo da giovani piuttosto che rimandare.

Infatti col passare del tempo le radici del dente si formano del tutto e l’estrazione diventa piu’ difficile e la guarigione tende a richiedere un po’ piu’ di tempo.

Fonte:
https://www.self.com/story/wisdom-teeth-removal-facts