I denti sono l’archivio della tua vita

0
91 views
I denti sono l’archivio della tua vita

I denti costituiscono un archivio biologico fedele dell’intera vita dell’individuo, dalla nascita alla morte. 

“I nostri risultati chiariscono che lo scheletro non è un organo statico, ma piuttosto dinamico”, spiega Paola Cerrito, dottoranda presso il Dipartimento di Antropologia e College of Dentistry della New York University e autrice principale del documento.

La ricerca si è concentrata sul cemento dentale, un particolare tessuto osseo che fa parte della sostanza compatta del dente che circonda la dentina nella regione della radice, che comincia a formare strati annuali – simili agli “anelli” di un albero – dal momento in cui il dente affiora in bocca.

La scoperta che i dettagli intimi della vita di una persona sono registrati in questo tessuto poco studiato, promette di portare il cemento dentale direttamente al centro di molti dibattiti sull’evoluzione della storia della vita umana“.

Lo studio ha testato l’ipotesi che eventi fisiologicamente impattanti – come la riproduzione e la menopausa nelle donne e le malattie sistemiche sia negli uomini che nelle donne – lascino cambiamenti permanenti nella microstruttura del cemento e che tali cambiamenti possano essere datati con precisione.

La microstruttura del cemento, visibile solo attraverso un esame microscopico, può rivelare l’organizzazione sottostante delle fibre e delle particelle che compongono il materiale di questa parte del dente“, osserva la Cerrito.

Nel loro lavoro, gli scienziati hanno esaminato quasi 50 denti umani, di età compresa tra 25 e 69 anni, tratti da una raccolta scheletrica con anamnesi nota e dati sullo stile di vita (come età, malattie e movimento). Hanno quindi utilizzato una serie di tecniche di imaging che hanno illuminato bande di cemento e hanno collegato ciascuna di queste bande a diverse fasi della vita, rivelando le connessioni tra la formazione del dente e altre occorrenze.

Un dente non è una parte statica e morta dello scheletro. Regola e risponde continuamente ai processi fisiologici.

Proprio come gli anelli degli alberi, possiamo guardare gli “anelli dei denti”: strati di tessuto in continua crescita sulla superficie della radice dentale. Questi anelli sono un fedele archivio delle esperienze fisiologiche di un individuo e dei fattori di stress, da gravidanze, malattie e menopausa, perchè tutti lasciano un segno distintivo” ha concluso la Cerrito.


Fonte:
https://www.nature.com/articles/s41598-020-62177-7