La percezione dell’estetica del sorriso varia con l’età

0
1.621 views
La percezione dell'estetica del sorriso varia con l’età

L’età è un fattore che influenza la percezione dell’estetica del sorriso. Recentemente hanno ricevuto una notevole attenzione tre variabili estetiche per quanto riguarda il sorriso:  la posizione del bordo degli incisivi centrali mascellari, la visualizzazione della gengiva e la presenza di un triangolo nero tra gli incisivi centrali mascellari. 

La ricerca

Lo scopo di questo studio era valutare l’influenza dell’età sulla percezione estetica del sorriso basata su queste tre variabili in un gruppo di 240 laici tailandesi.

Al gruppo, metà di età compresa tra 15 e 29 anni e l’altra metà tra 36 e 52 anni, sono state mostrate delle fotografie di un sorriso al quale veniva di volta in volta incrementata una delle tre variabili da valutare, cioè la posizione del bordo degli incisivi mascellari, la visualizzazione gengivale e un triangolo nero tra le incisivi centrali mascellari. Ad ogni soggetto è stato chiesto di individuare, secondo una scala analogica visiva, quali erano i sorrisi più attraenti.

 

I risultati

I punteggi di attrazione del sorriso riguardanti la posizione degli incisivi centrali sono stati simili tra i due gruppi. Tuttavia, la copertura del labbro superiore è stata valutata come poco attraente dal gruppo più giovane.

 

Per quanto riguarda la seconda variabile, sebbene i sorrisi gengivali potessero essere più comuni tra i gruppi di età più giovani, si è notato che l’esposizione eccessiva delle gengive (6 mm) non è stata tollerata da entrambe le età. L’aumento della visualizzazione gengivale da 4 a 6 mm ha influenzato notevolmente l’attrazione. Lo studio ha rilevato che gli adulti hanno accettato la copertura superiore del labbro e un sorriso gengivale fino a 4 mm. Al contrario, gli adolescenti e i giovani adulti hanno valutato la copertura del labbro superiore come poco attraente a tutti i livelli.

 

Infine, anche i risultati di entrambi i gruppi riguardanti l’effetto estetico dei triangoli neri tra gli incisivi centrali sono stati diversi. il triangolo nero che va da 1 a 2,5 mm tra gli incisivi centrali mascellari è stato infatti considerato più tollerante dal gruppo più anziano.

 

Conclusioni

Dalla ricerca emerge dunque che l‘età influenza la percezione del sorriso basata sulla presenza delle gengive e del triangolo nero tra gli incisivi centrali mascellari, ma non della posizione del bordo incisore delle incisivi centrali. 

Dunque, a causa della variazione della percezione estetica di ciascun individuo, sarebbe più efficace la partecipazione tra ortodontisti e pazienti per decidere e pianificare il trattamento dei propri denti per avere risultati di successo.

 

Fonte:

https://progressinorthodontics.springeropen.com/articles/10.1186/s40510-017-0162-4

Credit photo: © The Author(s). 2017