La piorrea e la genetica: il legame

La piorrea e la genetica: il legame

Avere in famiglia qualcuno con malattie parodontali sembra aumentare la predisposizione di sviluppare la stessa condizione.

Piorrea (o parodontite): di cosa si tratta?

La Piorrea è una condizione dentale causata da batteri. In parole semplici, è l’infiammazione delle gengive che colpisce soprattutto la membrana che circonda le radici dei denti. Questo porta alla scarica di pus e gengive ritirate.

Quali sono i sintomi?

Conosciuta anche come parodontite, i sintomi più comuni di questo disturbo includono:

  • sanguinamento mentre si lavano i denti,
  • gengive doloranti,
  • alitosi,
  • dolore mentre si mangia,
  • gengive gonfie, rosse o incassate.

Le cause della piorrea

Il motivo principale della piorrea è l‘accumulo di placca batterica che si verifica principalmente a causa della scarsa igiene orale.

Tra le altre cause possono esserci:

  • spazzolatura scorretta o affrettata,
  • uso improprio di stuzzicadenti,
  • lesioni gengivali non trattate,
  • ristagno di particelle di cibo.

La salute dentale dipende in larga misura anche dalle abitudini alimentari. Il consumo di zucchero in eccesso e di altri alimenti non salutari può aumentare il numero dei germi in bocca, portando a piorrea. La mancanza di alcune vitamine o minerali agisce anche come fattori scatenanti.

La piorrea e la genetica: il legame

Sembra inoltre esserci un’altra causa, in particolare per i casi più gravi, cioè l’ereditarietà.

Spiega Nicola Marco Sforza, vicepresidente della Società Italiana di Parodontologia e Implantologia (SIdP), all’ANSA che la piorrea non è una malattia ereditaria, tuttavia come è dimostrato dagli studi scientifici e dalla casistica clinica, la presenza di altri casi in famiglia ha un ruolo importante nel determinarne la suscettibilità. Ovviamente, precisa, avere una predisposizione non significa sviluppare effettivamente questa patologia.

Il dentista deve dunque informarsi sullo stato di salute sia del paziente sia dei suoi familiare.

Cosa mangiare per prevenire o aiutare nel trattamento della parodontite

Avere una dieta corretta è molto utile non solo per la prevenzione ma anche per il trattamento della piorrea.

Ecco alcuni consigli alimentari per il trattamento e la prevenzione di tale problema della bocca:

  • Consuma alimenti ricchi di vitamina C, che aiutano contro il sanguinamento delle gengive.
  • Via libera a frutta e verdura, ricche di antiossidanti e vitamine.
  • Mangia alimenti ricchi di calcio come latte e formaggio.
  • Consuma verdura cruda tutti i giorni, in quanto amici per mantenere la pulizia orale.
  • Evita cibi appiccicosi e amidacei, cibi in scatola e raffinati,
  • Evita bevande come alcol, caffè e tè forti.
Fonte:
http://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/salute_denti_gengive/2018/12/18/piorreafamiliarita-in-8-pazienti-su-10-ma-non-e-condanna_2fed7b9f-d168-4452-a18b-4af0194f60eb.html

Credit photo:Food image created by Freepic.diller – Freepik.com