Le gengive rivelano il tuo stato di salute

Le gengive rivelano il tuo stato di salute

Secondo i dati più recenti quasi la metà degli adulti di età superiore a 30 anni presenta una qualche forma di malattia parodontale, che si verifica quando i batteri infettano le gengive e le ossa che sostengono i denti. “Per la maggior parte, le malattie gengivali si insinuano nel tempo“, dice il periodontista Ari Moskowitz, D.M.D.

Come verificare se le tue gengive sono in salute

Ci sono alcuni campanelli d’allarme, vediamo i principali:

  • Sanguinano quando ti lavi i denti o passi il filo interdentale.
  • Sono rosse e gonfie.
  • Si stanno ritirando.
  • Ti fanno male quando lavi i denti, usi il filo interdentale o bevi qualcosa di caldo o freddo.

La buona notizia è che la gengivite “È ancora una situazione reversibile“, dice a SELF Mazen Natour, D.M.D., professore assistente clinico presso il Dipartimento di parodontologia e implantologia di Ashman presso il College of Dentistry della New York University. Quando la gengivite progredisce nella parodontite, tuttavia, i batteri si diffondono al di sotto della linea delle gengive e possono anche intaccare l’osso, portando alla perdita dei denti. La parodontite può essere lieve, moderata o grave, a seconda di quanta perdita ossea ci sia. “Anche se riesci a riportarlo in  salute, l’osso che hai perso è sparito per sempre“, afferma il dott. Natour.

Gengive: cartina tornasole di altri problemi fisici

  • Se le tue gengive sembrano ritirarsi dai tuoi denti, potresti essere stressato o soffrire di apnea notturna.L’apnea notturna si verifica quando i muscoli della gola si rilassano, il che può bloccare le vie respiratorie e ostacolare la respirazione e, secondo la National Sleep Foundation, quasi una persona su quattro con apnea ostruttiva del sonno digrigna i denti mentre dorme (bruxismo)
  • Il bruxismo mette molta pressione sulle tue gengive, i denti e le ossa mascellari, che alla fine possono portare a una recessione gengivale. Questo può far sembrare i tuoi denti più lunghi del solito e può anche portare a maggior sensibilità. “È importante gestire il bruxismo con un bite, che è un modo non invasivo per proteggere i denti“, afferma il dott. Moskowitz.
  • Vale anche la pena notare: se le tue gengive si stanno ritirando, potresti semplicemente usare uno spazzolino troppo duro o troppo vecchio, o spazzolare troppo intensamente. L’American Dental Association (ADA) raccomanda di sostituire gli spazzolini da denti ogni tre o quattro mesi (o se le setole sembrano sfilacciate) e possibilmente usare spazzolini da denti con setole morbide.
  • Le ferite sulle gengive potrebbero essere un’indicazione di herpes. Queste piaghe dolorose spesso spuntano sul bordo della bocca dove le labbra incontrano la pelle, ma possono anche scoppiare in bocca e sulle gengive
  • Potrebbe essere un segno che hai l’anemia. Le gengive sane possono essere di colore rosa chiaro o medio, oppure se hai la pelle scura, a volte viola o marrone. Le gengive super-pallide possono essere un segno di anemia. Questo disturbo del sangue si verifica quando il numero dei globuli rossi è basso. Se hai gengive pallide e altri sintomi di anemia, come affaticamento e vertigini, devi andare subito dal medico
  • Gengive secche potrebbero essere un sintomo di problemi del sistema immunitario. La sindrome di Sjogren è una malattia autoimmune che colpisce le mucose degli occhi e della bocca, portando secchezza della bocca, comprese le gengive. Quando le tue gengive sono secche, può contribuire o esacerbare le malattie gengivali, dice il dott. Moskowitz. La sindrome di Sjogren si verifica spesso anche in presenza di malattie reumatiche, come l’artrite reumatoide o il lupus. Ovviamente, questo non vuol dire che se hai un’infiammazione alle gengive hai sicuramente una condizione autoimmune. Ma se hai  gengive asciutte tanto da infastidirti, vale sicuramente la pena parlare con il tuo medico o dentista.

Forse abbiamo sempre sottovalutato l’importanza della salute delle nostre gengive ma ora che siamo più consapevoli, la prossima volta che laveremo i denti, saremo certamente più attenti.

Fonte:
https://www.self.com/story/what-your-gums-say-about-health