Lettera del Direttore: i buoni bruxpositi per il 2021

0
64 views

Questo strano 2020 è finalmente finito: tirare le somme dell’anno che è stato e definire gli obiettivi per l’anno che verrà è un esercizio sempre utile.

Dell’anno passato cosa dire? Come già scritto in un articolo di dicembre sul Covid-19, sicuramente il 2020 ci ha portato a livelli di stress e di bruxismo forse mai visti prima… 

E per stress non parliamo solo dell’ansia da contagio, delle difficoltà sanitarie ed economiche o della preoccupazione per la ripresa. 

Per stress si intende qualunque evento che perturbi il nostro equilibrio, la cui gestione ci fa consumare energia fisica o mentale: è stato stressante soprattutto riorganizzare la nostra vita secondo nuovi ritmi e nuove abitudini

Tante persone che andavano in palestra, a nuotare o in altri luoghi di svago, oggi “proibiti”, si sono dovuti riadattare con una certa fatica a fare attività fisica, in casa o per strada.

Altri, risucchiati dallo smart-working o semplicemente troppo pigri, hanno rinunciato a questo momento prezioso, che dedichiamo totalmente a noi stessi e alla cura del nostro corpo. Questo ha avuto notevoli ripercussioni sui dolori bruxismo-correlati (dolori al viso, mal di testa, cervicalgia…). 

Se devo quindi pensare ad un buon proposito per il 2021, da estendere a tutti coloro che vivono il bruxismo come una pesante interferenza con la propria quotidianità, augurerei sicuramente di trovare del tempo di qualità da dedicare a se stessi. Tempo da dedicare a ricaricare le pile e, soprattutto, a migliorare l’ascolto profondo del linguaggio del nostro corpo, tempo che quasi sempre ci manca e che invece dobbiamo imporci di trovare. 

Nella mia esperienza personale e in quella di tanti pazienti, il bruxismo sembra essere una sorta di termometro per la qualità della nostra vita, una sorta di specchio della condizione del nostro sistema nervoso.

Se siamo rilassati e senza troppi pensieri ecco che il nostro sistema nervoso è pacifico e il bruxismo è del tutto occasionale (e fisiologico). 

Se invece siamo preoccupati o in allerta (e purtroppo molte persone vivono con uno stato di allerta continuo e costante) ecco che il bruxismo diventa sempre più invadente e debilitante.

E’ assolutamente inutile provare a essere un genitore migliore, un compagno più affettuoso o un amico più presente (obiettivi di fatto che nascono per amore verso qualcun altro), senza prima impegnarsi ed imporsi di stare meglio con se stessi.

Per diventare le persone migliori che vorremmo essere, abbiamo la necessità di vivere più in armonia con la nostra natura più profonda, di sincronizzare i ritmi di corpo e mente, che troppo spesso corre all’impazzata inseguendo pensieri ansiogeni. 

Ovvio, qui nessuno vive sul pianeta degli unicorni: la dura realtà ci mette spesso di fronte a numerose difficoltà. Si va dalle piccole sfide quotidiane alle enormi imprese di una vita, di quelle troppo grandi da gestire da soli, se non dando fondo ad ogni briciolo di energia che abbiamo in corpo. E così, giorno dopo giorno, ci consumiamo (e parlando di denti e bruxismo il paragone calza piuttosto bene…), finendo inevitabilmente per ammalarci. 

Ecco, non bisogna avere timore di chiedere aiuto: alla famiglia, agli amici e, se non basta, al proprio medico di fiducia che, nel caso del bruxismo, sarà un dentista esperto in Dolore Oro-Facciale (nonostante sia più conosciuta la figura dello gnatologo), che negli anni ha imparato a conoscervi e ad aiutarvi, nel rispetto delle vostre necessità, della vostra vita e, soprattutto, nel rispetto di quello che la ricerca scientifica mostra essere efficace.

Non lo avete ancora trovato? Tenete a mente questa sigla: GSID, che sta per Gruppo di Studio Italiano di Dolore Orofacciale e Disordini Temporo-Mandibolari, recentemente diventata una vera e propria società scientifica. Chi vi fa parte ha ricevuto il corretto training per occuparsi del vostro bruxismo da parte dell’esperto mondiale n°1 al mondo in fatto di bruxismo, il Prof. Daniele Manfredini e la sua formidabile squadra. 

Diffidate di chi promette terapia miracolose o bite che risolvono qualunque sintomo: il vero potere di guarigione è dentro di voi, anche se a volte può essere estremamente difficile riuscire ad attingervi. Anni di stress, di rinunce, di fatica e di mancanza di sonno si possono depositare, come strati di polvere, coprendo la parte più profonda e sensibile, quella in grado di ascoltare e comprendere i messaggi del nostro corpo.

Sì perché il nostro corpo ci parla ma la sua è una lingua complessa, che come ogni altra lingua va imparata in anni di esperienza: si chiama propriocezione, ed è la voce di tendini, muscoli e altri recettori profondi, che si dirama attraverso il sistema nervoso periferico (i nervi) e viene rielaborata nel sistema nervoso centrale (il cervello).

E’ la capacità di “essere” nel proprio corpo in ogni istante, qui ed ora, e di comprendere se dove siamo va bene per il nostro equilibrio e, se non va bene, avere il coraggio di cambiare strada.

Come si fa? Restate con noi nel 2021 e lo scoprirete… 

Nel frattempo scaricate l’applicazione per smartphone BruxApp e iniziate a monitorare meglio il vostro bruxismo diurno! 

Qual è la prima cosa da fare se vi trovate contratti e rigidi? Respirare, a fondo, e muovervi! Che sia muovere la mandibola, stiracchiarvi la schiena o andare a farvi una corsetta, il segreto per rilassarvi è smettere di pensare e muovervi!

E per dormire meglio? Rinunciate a stravaccarvi sul divano la sera e fate dolci esercizi che vi aiutino a togliervi di dosso le tensioni della giornata, così da coricarvi più rilassati.

E’ troppo faticoso e richiede disciplina? Certo, ma la salute è una cosa seria e soprattutto, se così non fosse, che buon proposito per l’anno nuovo sarebbe???

E dopo questa lettera pesante come un “mattone”, BUON 2021 A TUTTI !! 

Giulia Borromeo on Facebook
Giulia Borromeo
Giulia Borromeo
Dott.ssa Giulia Borromeo, odontoiatra, esercita la libera professione presso diversi studi lombardi e presso l'Istituto Stomatologico Italiano occupandosi prevalentemente di gnatologia, disturbi del sonno e stili di vita.
Perfezionata in Dolore Cefalico.