Quando è necessario andare dallo gnatologo?

Quando è necessario andare dallo gnatologo?

Sono numerose le situazioni in cui è opportuna una consulenza dallo gnatologo, che ne derivi una terapia specifica o meno l’importante è conoscere i fattori di rischio.

Ecco alcuni motivi validi per richiedere una consulenza gnatologica:

  • Scrocchio dell’articolazione durante la masticazione.
  • Al risveglio senso di tensione nella zona delle guance, delle tempie o nella zona cervicale, che può essere causato dal digrignamento notturno dei denti.
  • Mal di testa poco responsivo ai farmaci antidolorifici e antinfiammatori, che potrebbe essere causato da problemi muscolari: una consulenza gnatologica può aiutare verificare che i muscoli facciali non abbiano affaticamenti o problemi
  • Sensazione di orecchio tappato o dolori all’orecchio nel caso in cui l’otorino abbia già escluso problematiche relative all’orecchio. L’articolazione temporo mandibolare molto vicina all’orecchio spesso proietta il dolore infiammatorio nella zona dell’orecchio.
  • Problemi di rigidità cervicale: nel caso in cui il fisioterapista o l’osteopata abbiano richiesto un’analisi più approfondita.