Parodontite e diabete: ecco il legame

0
468 views
Parodontite e diabete: ecco il legame

Chi soffre di parodontite, malattia che colpisce circa la metà delle persone sopra i 30 anni, ha un rischio di ammalarsi di diabete più alto del 20-30%.

Allo stesso modo, se il diabete non viene trattato in modo corretto, triplica il rischio di parodontite.

Questo è ciò che è emerso dalla Federazione Europea di Parodontologia.

Gengive sanguinanti? Un campanello d’allarme

Avere le gengive sanguinanti è un campanello d’allarme della gengivite. Per gengivite si intende l’infiammazione dei tessuti gengivali, caratterizzata da gonfiore, arrossamento, calore e sanguinamento conseguenti all’accumulo di placca. La malattia è reversibile dopo la rimozione della causa responsabile. Tale condizione dovrebbe essere affrontata in modo tempestivo per impedire che evolva in parodontite, cioè la malattia infiammatoria che coinvolge le strutture intorno al dente.

I pazienti con diabete di tipo 1 e 2 che curano i denti infatti, come spiega in una nota della EFP di Antonio Ceriello, diabetologo presso MultiMedica a Milano, riportata dall’ANSA hanno un maggior controllo della malattia e meno complicanze nel lungo periodo.

Le 10 cose da sapere su parodontite e Diabete

La Società Italiana di Parodontologia e Implantologia (SIdP) ha stilato un decalogo per informare il paziente sulle correlazioni tra malattia parodontale e Diabete.

  1. Diabete (ne soffrono 3,9 milioni di italiani) e Parodontite (8 milioni con forme gravi) sono malattie infiammatorie croniche e sono spesso correlate
  2. La Parodontite può rimanere a lungo asintomatica: il sanguinamento gengivale è il primo segno di malattia
  3. La percentuale di casi di parodontite e di diabete non diagnosticati è molto elevata
  4. Chi soffre di Diabete ha un rischio tre volte superiore di ammalarsi di Parodontite
  5. Viceversa, chi soffre di Parodontite, ha una tendenza a sviluppare Diabete
  6. Il Dentista deve eseguire un’accurata diagnosi per individuare eventuali segni di parodontite
  7. Se la parodontite è presente , bisogna intervenire con adeguata terapia e suggerire al paziente un programma di regolari visite di controllo con il dentista e mantenimento con l’Igienista Dentale
  8. Il Dentista attraverso la visita di denti e gengive e il colloquio con il Paziente può rilevare segni e sintomi di sospetto diabete
  9. Nei casi di sospetto diabete, il Dentista può consigliare alcuni esami del sangue e una visita diabetologica
  10. Trenta minuti di attività fisica frequente e moderata, una dieta sana e un’attenta igiene orale aiutano la salute e la prevenzione di Parodontite e Diabete

L’importanza di avere una buona salute orale

In conclusione bisogna ricordarsi che i pazienti che soffrono di diabete, e i medici che li curano, devono comprendere che la salute orale ha un ruolo fondamentale.

Fonte:
http://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/salute_denti_gengive/2018/11/14/il-diabete-puo-triplicare-il-rischio-di-malattia-gengivale_7f034ab0-6f5b-461f-b5fd-fe7580b607f6.html

Credit photo:Background image created by Freepik