Parodontite e pressione: come sono legati

Parodontite e pressione: come sono legati

Curare la salute delle nostre gengive aiuta contro la pressione alta, aiuta chi soffre di ipertensione e migliora l’efficacia dei farmaci antipertensivi.

Ecco ciò che è emerso dallo studio pubblicato sulla rivista Hypertension.

Soggetti con parodontite e con gengive sane: lo studio

Per lo studio sono stati coinvolti più di 3600 soggetti ipertesi, alcuni dei quali con parodontite, malattia infiammatoria di origine batterica che, se non curata, può portare alla distruzione dei tessuti che assicurano sostegno e stabilità ai denti.

Le considerazioni

Davide Pietropaoli dell’Università dell’Aquila che ha condotto lo studio spiega all’ANSA che i medici dovrebbero dare molta attenzione alla salute orale dei pazienti, soprattutto per coloro che soffrono di ipertensione.

La salute dei denti è collegata alla salute in generale

Ancora una volta viene confermata la relazione tra la salute dei denti e lo stato di salute generale.

I risultati dello studio

In questo studio si nota che gli ipertesi con parodontite che non assumono farmaci per la pressione hanno valori più alti di 7 unità rispetto a chi ha le gengive sane.

Non solo, è emerso anche che i farmaci ipertensivi sono meno efficaci per chi soffre di parodontite.

Infine, chi soffre di malattie legate alle gengive ed è iperteso, ha una probabilità più bassa del 20% di raggiungere valori ottimali della pressione.

Fonte:
http://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/salute_denti_gengive/2018/10/22/avere-gengive-sane-potenzia-lefficacia-dei-farmaci-anti-ipertensione_de5076fe-c6b4-4eac-a7e6-68cd1f07ea83.html