Parte 1 di 3: Tutto ciò che bisogna sapere sullo sbiancamento dei denti

0
809 views
Parte 1 di 3: Tutto ciò che bisogna sapere sullo sbiancamento dei denti

Lo sbiancamento dentale è un trattamento estetico che sta acquisendo sempre più importanza negli anni.  I denti bianchi infatti sono una delle caratteristiche estetiche più ricercate.

Ecco una breve guida che ti potrebbe essere utile sullo sbiancamento dentale.

 

1. I denti di ognuno di noi rispondono in modo diverso allo sbiancamento.

Questo accade sia per quanto riguarda il bianco che ottengono, sia la velocità con la quale si verifica.  I tempi medi necessari per ottenere l’effetto sbiancante:

 

–  I denti scoloriti possono richiedere da tre giorni a sei settimane.

–  I denti macchiati di nicotina possono richiedere da uno a tre mesi.

–  I denti macchiati da tetraciclina (intrinseca) possono richiedere da due a dodici mesi o più.

Una volta che i denti raggiungono la loro massima bianchezza un ulteriore trattamento o diversi prodotti o concentrazioni non miglioreranno quella tonalità.

2. Analisi del sorriso

Prima dello sbiancamento, il dentista dovrebbe effettuare un adeguato esame e l’analisi del sorrisoQuesto esame dovrebbe:

– Valutare quanti denti vengono mostrati in un sorriso “pieno” perché la zona gengivale dei denti non si sbianca bene come quella dei denti.

– Identificare il sorriso gengivale perché i denti più bianchi lo rendono più evidente.

– Identificare i restauri esistenti rivelati in un completo sorriso perché non cambiano colore.

– Valutare i risultati delle condizioni parodontali perché le radici esposte non si sbiancano.

– Registrare tutti i decadimenti esistenti, disarmonie gengivali ed eventuali sensibilità o problemi occlusali.

3. Radiografia di protezione

Il dentista dovrebbe fare una radiografia di protezione dei denti anteriori da sbiancare e determinare la causa dello scolorimento di qualsiasi singolo dente scuro. Questa causa infatti potrebbe includere:

– L’ascesso di un dente.

– La metamorfosi calcifica.

– Camere di pasta di dimensioni diverse.

– Carie.

– Cisti o tumori.

4. Due materiali di sbiancamento

Ci sono due diversi materiali di sbiancamento che richiedono istruzioni diverse per i pazienti.

  • CP è composto di perossido di idrogeno e urea. È meglio indossato durante la notte, in quanto attivo da 6 a 10 ore.
  • Il perossido di idrogeno (HP) è attivo solo per 30-60 minuti, quindi viene applicato durante il giorno.