Polisonnografia: utile test per i disturbi del sonno

0
1.120 views
Polisonnografia: utile test per i disturbi del sonno

Sono oltre 2 milioni gli italiani che, senza esserne a conoscenza, soffrono di Sindrome dell’apnea ostruttiva nel sonno. La polisonnografia è un utile test per questo ed altri disturbi del sonno.

Cos’è la polisonnografia?

Per la diagnosi di apnea ostruttiva del sonno è necessario un esame che si chiama polisonnografia: si tratta di una procedura che si esegue durante il sonno e che consiste nel monitorare il paziente misurando l’elettroencefalogramma, gli stadi del sonno, il battito cardiaco, il ritmo e i movimenti respiratori, l’ossigenazione del sangue, eventuali rumori respiratori.

I risultati

In base ai risultati ottenuti, un medico specializzato in malattie del sonno può stabilire il disturbo di cui soffre l’individuo e stabilire il trattamento più adeguato.

Quando viene effettuata la polisonnografia?

Questo esame viene svolto quando si sospetta che il paziente soffra di:

  • Sindrome delle apnee notturne, che, durante il sonno, provoca delle interruzioni temporanee della respirazione.
  • Disturbi del movimento correlati al sonno.
  • Narcolessia.

Un approfondimento riguardo le apnee notturne

Le apnee notturne sono associate ad una serie di sintomi causati dal fatto che il sonno risulta disturbato e l’organismo non riesca a riposare: aumenta la sonnolenza durante il giorno, riduce il grado di attenzione e la capacità di concentrazione. È più diffusa tra i pazienti in sovrappeso ma può colpire chiunque.

Sono oggi più di 2 milioni gli italiani che, senza esserne a conoscenza, soffrono di Sindrome dell’apnea ostruttiva nel sonno (Obstructive Sleep Apnea Syndrome – OSAS). La sindrome delle apnee ostruttive del sonno è uno dei maggior fattori di rischio legati al bruxismo, tanto che 1 su 4 persone ne soffre.

Una possibile soluzione

Studi riguardanti questa sindrome hanno evidenziato che l’uso di dispositivi odontoiatrici ad avanzamento mandibolare può aiutare i pazienti affetti da apnea del sonno. Questi dispositivi infatti permettono un miglioramento della qualità del sonno, diminuiscono le complicazioni legate alle vie respiratorie e arrestano completamente i sintomi legati al bruxismo.

Per approfondire leggi: Apnea notturna e bruxismo  e Bruxismo e apnea notturna: danni per la salute.