Quali sono i principali danni provocati dal fumo?

0
981 views
Quali sono i principali danni provocati dal fumo?

La bocca è la porta d’ingresso del fumo e qui esso causa numerosi danni, spesso sottovalutati o addirittura sconosciuti, non risparmiando nessuna parte della bocca, dallo smalto dei denti ai materiali di otturazione, dalle gengive agli impianti dentari, fino all’alito.

Ecco in breve i principali problemi che il fumo di sigaretta, ma anche di sigaro e pipa, può causare alla salute del cavo orale:

  • alito cattivo
  • ingiallimento dei denti
  • stati infiammatori delle ghiandole salivari
  • aumento della formazione di placca e del deposito di tartaro
  • bruxismo notturno
  • maggior rischio rischio di malattie alle muscose, in particolare della Leucoplachia
  • maggior rischio di paradentite e gengiviti
  • peggioramento o rallentamento della guarigione di ferite in seguito ad interventi di chirurgia
  • maggior rischio di insuccesso implantare
  • maggior rischio di cancro orale

Smetti di fumare!

Indipendentemente dal numero di anni o mesi di consumo di prodotti al tabacco, smettere subito può ridurre notevolmente l’insorgenza di gravi rischi per la salute. Undici anni dopo aver smesso, la probabilità di sviluppare malattie parodontali negli ex fumatori è uguale a quella che hanno le persone che non hanno mai fumato.

Anche ridurre la quantità di sigarette sembra aiutare. Uno studio ha scoperto che i fumatori che avevano ridotto il numero di sigarette fumate al giorno a meno della metà di un pacchetto, presentavano un rischio di malattie gengivali soltanto tre volte superiore ai non fumatori; rischio significativamente inferiore rispetto a quello di coloro che fumavano più di un confezione e mezzo al giorno (sei volte superiore di un non fumatore). Un altro studio pubblicato su Journal of the American Dental Association ha visto che le lesioni orali tipiche della Leucoplachia scomparivano completamente entro 6 settimane in tutti coloro che smettevano di fumare.

Cancro del cavo orale

Sono significative le statistiche che fanno riflettere su questo problema:

  • Circa il 90% delle persone con cancro alla bocca, labbra, lingua, e gola fumano prodotti con tabacco, e il rischio di sviluppare questi tipi di tumore aumenta con la quantità di tabacco fumato o masticato e di tempo con cui si porta avanti questa cattiva abitudine. I fumatori hanno una probabilità 6 volte maggiore ai non fumatori di sviluppare questi tumori.
  • Circa il 37% dei pazienti che si ostinano a fumare dopo aver curato il cancro sviluppano per la seconda volta tumori della bocca, labbra, lingua e gola; soltanto il 6% di coloro che smettono di fumare rischiano ricadute e di ammalarsi nuovamente.

Fonti:

www.webmd.com
www.aiop.com