Sbiancamento: ecco i metodi fai da te

Sbiancamento: ecco i metodi fai da te

Lo sbiancamento dentale è un trattamento estetico che sta acquisendo sempre più importanza negli anni, crescendo del 15% ogni anno.

Vediamo i più diffusi metodi fai da te per sbiancare i denti e gli eventuali rischi

Aloe Vera

Considerata tra le soluzioni sbiancanti più efficaci, è anche molto utile per la pulizia del cavo orale dai batteri. Per il suo utilizzo, è necessario mescolarla con della glicerina vegetale e formare una sorta di pasta, a cui va poi aggiunto un po’ di bicarbonato. La pasta ottenuta va passata sui denti come fosse dentifricio.

Bicarbonato di sodio

Mescolare mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio con acqua e applicare il composto con lo spazzolino o con le dita sui denti, lasciandolo agire per circa 1 minuto. Passare poi alla normale spazzolatura dei denti. Il bicarbonato di sodio ha un alto potere sbiancante, tuttavia rischia di danneggiare lo smalto dei denti.

Curcuma

È consigliabile utilizzare quella in polvere, a cui va aggiunto un pizzico di sale e qualche goccia di lime o limone. Applicare la miscela su i denti e lasciare agire qualche minuto. Quindi risciacquare. Nono solo per sbiancare i denti, la curcuma viene usata anche per curare una varietà di disturbi. Mescolandola con del latte, animale o vegetale che sia, si ottiene infatti un ottimo rimedio per il bruxismo notturno.

Sale

Utilizzato per secoli nella pulizia della cavità orale, aiuta nella rimineralizzazione dei denti e contribuisce a ravvivarne il colore bianco. Tuttavia bisogna prestare la massima attenzione quando si usa il sale, in quanto può causare danni alle gengive e allo smalto dei denti.

Basilico

Le foglie di basilico hanno proprietà sbiancanti e proteggono anche i denti da problemi come la piorrea, una forma avanzata di malattia parodontale. Il consiglio è quello di posizionare qualche foglia di basilico al sole per alcune ore. Quando le foglie sono secche, vanno macinate fino ad ottenere una consistenza in polvere. Mescolare la polvere con il dentifricio e lavarsi i denti come fate di solito. Un’altra opzione è quella di fare una pasta con foglie di basilico e olio di senape da utilizzare per pulire i denti.

Il consiglio

Si consiglia tuttavia di andare regolarmente dal proprio dentista per le pulizie professionali e gli esami orali.

Fonte:
http://salute.ilgiornale.it/news/27792/denti—dentale-bicarbonato/1.html