Scarsa salute orale legata alla morte per polmonite negli anziani, lo studio

Scarsa salute orale legata alla morte per polmonite negli anziani, lo studio

Secondo una ricerca dell’Università Kyushu di Fukuoka, in Giappone, le persone anziane con meno denti, scarsa igiene dentale e più cavità ingeriscono costantemente più microbioti disbiotici, che potrebbero essere dannosi per la loro salute respiratoria.

I risultati provengono da uno studio pubblicato sulla rivista mSphere su un campione di 506 adulti che vivono in comunità tra i 70 e gli 80 anni a Hisayama, in Giappone.

Danni alla respirazione e scarsa igiene orale, il legame 

Meno denti, meno igiene dentale e più carie dentali sono strettamente correlati al cambiamento disbiotico nella composizione del microbiota della lingua, che potrebbe essere dannoso per la salute respiratoria degli anziani con problemi di deglutizione“, ha detto l’autore corrispondente Yoshihisa Yamashita, della Sezione di Odontoiatria Preventiva e di Sanità Pubblica, Divisione di Salute orale, Crescita e Sviluppo presso la Facoltà di Odontoiatria dell’Università di Kyushu.

Microbiota della lingua e polmonite 

I ricercatori già sapevano che un’aspirazione costante della saliva può portare a polmonite, una delle principali cause di morte tra gli anziani con deficit di deglutizione, e che il microbiota della lingua è una fonte dominante di popolazioni microbiche orali che vengono ingerite con la saliva.

La ricerca inoltre ha ora dimostrato che il cambio disbiotico del microbiota della lingua è associato ad un aumento del rischio di morte per polmonite negli anziani.

L’analisi del microbiota della lingua: lo studio ed i risultati 

Nel nuovo studio, i ricercatori hanno esaminato le variazioni nella composizione del microbiota della lingua relative alle condizioni di salute orale tra gli anziani, identificando i fattori associati al cambiamento.

Il microbiota della lingua è stato raccolto dall’area centrale del dorso della lingua utilizzando uno spazzolino elettrico modificato e il sequenziamento di nuova generazione è stato utilizzato per analizzare i campioni. I ricercatori hanno scoperto che la densità batterica totale era indipendente dalle condizioni dei denti che circondavano la lingua, mentre la composizione del microbiota, in particolare l’abbondanza relativa dei commensali predominanti, mostrava un’associazione con le condizioni dei denti.

Le considerazioni

“La composizione del microbiota della lingua, ha mostrato un’associazione con le condizioni dei denti”, ha detto Yamashita.

Un gruppo di batteri che amano coabitare (composto da Prevotella histicola, Veillonella atypica, Streptococcus salivarius e Streptococcus parasanguinis) è stato associato a un aumentato rischio di mortalità dipeso dalla polmonite.

“Questo gruppo batterico era più predominante negli anziani con meno denti, un indice di placca più alto e più denti con esperienza di carie dentale“, ha detto Yamashita.

L’importanza dell’igiene orale, le conclusioni

Lo studio sottolinea l’importanza della salute dentale, concludono i ricercatori.

Inoltre, come consiglia Yamashita, “Dovrebbe essere data più attenzione allo stato di microbiota della lingua negli anziani con condizioni dentistiche peggiori”.

Fonti:
http://www.dentistrytoday.com/news/industrynews/item/3684-poor-oral-health-linked-to-death-by-pneumonia-in-the-elderly
https://msphere.asm.org/content/3/4/e00332-18
http://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/salute_denti_gengive/2018/08/19/denti-scarsa-cura-in-anziani-aumenta-rischio-polmonite_0549fda1-cd65-4012-8579-3adb605a91c1.html