Sono veramente necessari tutti gli interventi odontoiatrici a cui ci sottoponiamo?

Sono veramente necessari tutti gli interventi odontoiatrici a cui ci sottoponiamo?

Gli studi che si concentrano esplicitamente sul sovratrattamento in odontoiatria sono rari, ma un recente esperimento sul campo fornisce alcuni indizi.

Un team di ricercatori dell’ETH di Zurigo ha chiesto a un paziente volontario con tre piccole carie poco profonde di visitare 180 dentisti selezionati a caso a Zurigo. Le linee guida dentali svizzere affermano che tali carie minori non richiedono riempimenti; piuttosto, il dentista dovrebbe monitorarle e incoraggiare il paziente a spazzolarle regolarmente, per invertire il danno. Nonostante questo, 50 dei 180 dentisti hanno suggerito un trattamento non necessario. Le loro raccomandazioni erano incongruenti: collettivamente, i dentisti troppo zelanti hanno individuato 13 diversi denti da  perforazione consigliando da uno a sei interventi.

Allo stesso modo, in un’indagine per Reader’s Digest, lo scrittore William Ecenbarger ha visitato 50 dentisti in 28 stati negli Stati Uniti e ha ricevuto prescrizioni che vanno da una singola corona a una ricostruzione della bocca, con un prezzo a partire da circa $ 500 fino a quasi $ 30.000.

L’origine del fenomeno

Una moltitudine di fattori ha contribuito a creare sia l’opportunità che il motivo di un eccessivo “sovradosaggio” in odontoiatria. Oltre all‘isolamento dell’odontoiatria dalla comunità medica più grande, alla sua tradizionale enfasi sulla procedura piuttosto che alla prevenzione, e alla sua mancanza di rigorosa autovalutazione, ci sono spiegazioni economiche. L’onere finanziario di accedere alla professione è elevato e in aumento. Negli Stati Uniti, il debito medio di un laureato in una scuola dentale è superiore a $ 200.000. E poi c’è la spesa per trovare un ufficio, acquistare nuove attrezzature e assumere personale per creare uno studio privato. Il reddito di un dentista dipende interamente dal numero e dal tipo di procedure che esegue. Con una pulizia e un esame di routine guadagnano di base di circa $ 200.

Parallelamente all’aumento del costo della scuola dentale, la quantità di carie nelle popolazioni di molti paesi è diminuita drasticamente negli ultimi quarant’anni, soprattutto grazie all’introduzione del dentifricio in pasta fluorurata. Negli anni ’80, con meno problemi da trattare, alcuni professionisti si sono rivolti alla fiorente industria dell’odontoiatria cosmetica, promuovendo procedure elettive come lo sbiancamento, la limatura, il raddrizzamento dei denti e le faccette.

È facile vedere come i dentisti, sperando di sostenere il loro reddito, sarebbero tentati di raccomandare esami frequenti e trattamenti proattivi: un piccolo riepimento qui, una nuova corona lì. È altrettanto facile immaginare come questo comportamento possa aggravarsi.

Se dovessi riassumerlo, penso davvero che la maggior parte dei dentisti sia fantastica. Ma per qualche motivo sembriamo andare alla deriva in questo atteggiamento di “Ho degli strumenti, quindi devo sistemare qualcosa“, dice Jeffrey Camm.

Il caso del dottor Lund

Nell’estate del 2013 sono stati analizzati  i registri di un odontoiatra americano, il dottor Lund, e i risultati sono stati sconcertanti: La probabilità che i pazienti di Lund necessitassero veramente di molti trattamenti era estremamente bassa. Non c’erano prove mediche per giustificare molte delle decisioni di Lund o per spiegare le procedure fantasma. Tra il 2014 e il 2017, 10 ex pazienti di Lund, tra cui Mitchell e Cordi, lo hanno citato in giudizio per frode, inganno, abuso finanziario e malasanità. Raggiunsero collettivamente un importo di quasi $ 3 milioni, pagato dalla compagnia di assicurazioni di Lund. (Lund non ha ammesso di aver commesso alcun errore).

Lund è stato arrestato a maggio 2016 e rilasciato con cauzione di $ 250.000. L’ufficio del procuratore distrettuale della contea di Santa Clara sta perseguendo un procedimento penale contro di lui basato su 26 capi di frode assicurativa. Al momento della sua denuncia, ha detto che era innocente di tutte le accuse.Ciò che alcuni degli ex pazienti di Lund rimpiangono di più sono le ripercussioni psicologiche della sua presunta duplicità: l’erosione dell’alleanza tra medico e paziente, il germe del dubbio che infetta la mente e si “Perde la tua fiducia

Fonti:

https://www.theatlantic.com/magazine/archive/2019/05/the-trouble-with-dentistry/586039/?utm_source=pocket-newtab