Il test della mandibola

Il test della mandibola

La Dott.ssa Giulia Borromeo, gnatologa dell’Istituto Stomatologico di Milano, ci spiega due semplici esercizi per scoprire come riconoscere eventuali problemi alla mandibola.

Ci sono due semplici esercizi per scoprire se la nostra mandibola è in equilibrio e se c’è qualcosa che non va nella nostra masticazione.

Primo esercizio

Il primo esercizio consiste nell’appoggiare due dita sulla guancia, nella zona carnosa e, con delicatezza, stringere i denti progressivamente per capire se i muscoli lavorano e si gonfiano in modo sincrono o se c’è un lato che predomina sull’altro.

Secondo esercizio

Un altro esercizio è per cercare di capire se l’appoggio dentale è simmetrico e senza scivolamenti. Chiudere quindi gli occhi e aprire la bocca di circa 1,5 cm,   appoggiare poi 3-4 volte i denti delicatamente, senza fare sforzo. Fermarsi quando le due arcate si incontrano e capire com’è l’appoggio: se è puntiforme o asimettrico probabilmente c’è qualcosa che non va.

Da quel punto d’appoggio stringere i denti: se si sente che la mandibola ha uno scivolamento fino verso il punto del massimo contatto probabilmente la mandibola è storta.

Non è nulla di grave, ma andare quindi da uno gnatologo per approfondire in maniera più specialistica il problema.